Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Santi Quirico e Giulitta
home iconNews
line break icon

New York: un bambino appare nel presepe di una parrocchia

Sean-Dreillinger

Aleteia - pubblicato il 27/11/15

Un neonato ancora con il cordone ombelicale attaccato

“Un miracolo della vita nella parrocchia del Divino Bambin Gesù. Oggi a mezzogiorno il nostro sagrestano ha sentito piangere un bambino nel presepe vuoto che si stava preparando per il Natale. Quando è andato a vedere ha trovato un neonato, ancora con il cordone ombelicale attaccato. Il piccolo sta bene, pesa 2,358 kg e misura 43 cm. Pregate per lui e per sua madre, chiunque sia”.

Con questo post su Facebook il vescovo ausiliare Octavio Cisneros di Brooklyn ha annunciato la notizia del ritrovamento del neonato.

Tra i suoi compiti pastorali c’è quello di assistere questa parrocchia di Richmond Hill, nel Queens. La parrocchia e tutta la zona che sono rimaste profondamente commosse dalla notizia.

Grande stupore è stato suscitato dal fatto che il bambino sia stato lasciato proprio nel presepe, nella culla vuota in cui tra meno di un mese verrà collocato il Bambino Gesù.

La polizia di New York sta cercando di identificare la madre, anche se le leggi degli Stati Uniti proteggono i genitori che in forma anonima lasciano i propri bambini indesiderati in “luoghi sicuri” come ospedali, stazioni dei pompieri o chiese.

Il bambino sta bene e ora l’obiettivo è trovargli dei genitori che lo possano adottare.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
neonatonew yorkpresepe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni