Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Avete visto: “Lost Property”?

Condividi

Un cortometraggio davvero grazioso ci ricorda qualcosa che spesso dimentichiamo...

Su Linkiesta viene presentato un graziosissimo cortometraggio. Qui la sinossi:

Una vecchina molto fragile, ogni giorno, si reca all’ufficio degli oggetti smarriti, con in mano una fotografia dell’oggetto che non trova più. Il simpatico e anziano impiegato, ogni volta, si fa in quattro per aiutarla. Le fa strada tra le centinaia di porte dell’ufficio, ognuna dedicata a un articolo specifico. C’è quella degli ombrelli, poi dei cappelli, delle piante carnivore, dei pesci rossi. Ma mai, nemmeno una volta, la vecchina ritrova l’oggetto perduto.

È la trama del cortometraggio Lost Property,  realizzato da Åsa Lucander e un team di disegnatori e sceneggiatori. La storia è molto dolce, e tocca un aspetto importante della vita di ciascuno: le cose smarrite. Dove vanno a finire gli oggetti? Perché li si va a cercare? Che valore hanno?

Il finale ci rammenta tuttavia che le cose più importanti, non sono cose…

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni