Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 18 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconStorie
line break icon

Il diario di una ragazza che ha ritrovato Dio dopo la strage di Parigi

STR/AFP

A young couple stands in front of illuminated waters with the colors of the French national flag on November 16, 2015 to pay tribute to victims of the attacks claimed by Islamic State which killed at least 129 people and left more than 350 injured on November 13. AFP PHOTO / STRINGER / AFP / STR

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 24/11/15


“HO CHIESTO MISERICORDIA”
Il giorno dopo, domenica 15 novembre, arrivano a Parigi i genitori di Guillaume e le chiedono di accompagnarli a portare un mazzo di fiori sul luogo della tragedia. «Quando siamo arrivati lì ho pensato agli attentatori – spiega sempre a Tracce.it – Ma anche a tutto il male che faccio nella mia vita. Mi sono sorpresa a chiedere misericordia, ma l’ho chiesta per me. Mi è stato chiaro che uno sguardo di perdono lo desidero innanzitutto su di me. Se non partisse da qui, qualsiasi forma di perdono sarebbe un inutile buonismo. Perché, al fondo, non sono così diversa da loro».

“NON DOBBIAMO AVERE PAURA DEL MALE”
Sulla strada, osserva Camilla, ci sono fiori e cartelli che dicono: “Même pas peur”, nessuna paura o “La valeur de la vie”, il valore della vita. Messaggi che le hanno inviato una ulteriore scossa: «Guardavo quei due genitori e pensavo: sì, non abbiamo paura. Ma c’è di più. C’è che tutta questa tragedia è già stata salvata da Qualcuno. A noi non rimane che scegliere il bene. Dio ci ha amato talmente tanto che ci ha lasciati liberi ogni giorno di scegliere. È la mia battaglia da quel giorno: appartenere a Chi il male l’ha già vinto. È una guerra con me stessa, perché io sono davvero una pazza…».

IL “RITORNO ALLA VITA”
In lei ormai è sorto un cambiamento. Dall’angoscia per la morte dell’amico alla scoperta che la vita per lei può essere ancora bella, nonostante tutto. Lunedì 16 novembre torna a lavoro, serena e in settimana c’è il suo compleanno che non festeggia da tre anni. Ma stavolta sente un nuovo entusiasmo e vuole tornare festeggiarlo in compagnia i suoi amici. E invita una persona speciale, che non vedeva da cinque anni. Da quando cioè si era allontanata da Dio. E’ Silvio quella persona, il responsabile di CL.

L’ABBRACCIO CON SILVIO
Il lunedì torna al lavoro, ci sono i colleghi, i suoi capi. Camilla è dominata dalla scoperta fatta nel weekend. Sì, pensa, Guillaume è morto, ma io non posso non dire a tutti che la vita è bella. In settimana c’è il suo compleanno. È tre anni che non lo festeggia con gli amici, perché non capiva che cosa ci fosse da festeggiare. Organizza un party. E tra amici e colleghi c’è anche Silvio. «E lui è venuto alla festa del mio compleanno, perché chi ti ama c’è sempre».

  • 1
  • 2
Tags:
parigiterrorismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
2
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
3
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni