Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 17 Aprile |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Le confidenze tra madre e figlia

laughter

© TawnyNina

LaFamilia.info - pubblicato il 19/11/15

Figlie e femminilità: il ruolo della madre

Come rafforzare i tratti femminili delle figlie, e di cosa si deve tener conto nella loro educazione affettiva?

Si è detto dell’importanza di rafforzare e promuovere le caratteristiche proprie dell’uomo e della donna fin dalla tenera età come aspetto fondamentale dell’educazione all’affettività. Risulta quindi opportuno iniziare con questa annotazione: “Bisogna ricordare che l’identità sessuale si acquisisce in primo luogo nell’ambito familiarecome risultato di un processo interiore, non consapevole, frutto dell’esperienza con i modelli femminile e maschile presenti. È lì che impariamo ad essere e a sentire, e a vederci accettati e rispettati come uomini o come donne” (Cuatro ideas para educar a adolescentes en la afectividad, di Angel Mª Gutiérrez, Sontushijos.org).

Ricordiamo inoltre il suggerimento degli esperti a che sia il genitore dello stesso sesso ad essere in prima fila in alcuni compiti, visto che ci sono questioni che diventano più facili quando vengono trattate con qualcuno che condivide caratteristiche simili. Le madri dovranno quindi concentrarsi un po’ di più sulle figlie, perché queste impareranno da loro il ruolo insostituibile della donna nella famiglia, in casa, nella società e nel lavoro.

Il dono della femminilità

La femminilità non è solo qualcosa relativo al sesso, ma un dono, un privilegio esclusivo delle donne. Quando parliamo di femminilità, parliamo di delicatezza, intuizione, tenerezza, amabilità, eleganza e inevitabilmente maternità, il dono meraviglioso di poter generare la vita.

È la madre lo specchio principale di quello che rappresenta una donna, e dovrà essere lei, con il suo esempio, a rafforzare l’identità femminile di cui è stata dotata la figlia. “Sarà sua la missione aiutarla a scoprire e a valorizzare quel tesoro, a svilupparlo e ad arricchirlo; a porre, in definitiva, la femminilità al posto giusto” (Femineidad: Mujercitas, Encuentra.com).

La presenza del padre non è per questo non significativa, al contrario. In lui emergeranno le differenze tra maschile e femminile, elementi determinanti nella costruzione dell’identità.

Momenti di confidenzialità

Madre e figlia condividono momenti stupendi in cui oltre a crearsi un legame unico si approfitta per scambiarsi confidenze, che devono essere inserite nel contesto della fiducia, dell’orientamento adulto e dell’amore.

Per questo questi momenti sono tanto preziosi, perché offrono l’opportunità di trattare temi che si affrontano poco pur essendo assai rilevanti, come i cambiamenti fisici che si presentano nella preadolescenza e nell’adolescenza, il primo amore o il ruolo della donna in famiglia e sul lavoro.

Anche attività come cucinare insieme, fare spese, andare dal parrucchiere ecc. permettono alla bambina di osservare i tratti femminili che la aiutano a costruire la propria identità.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
femminilefiglimadri
Top 10
See More