Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 20 Giugno |
Beata Vergine Maria Consolatrice
home iconStile di vita
line break icon

Sapresti spiegare in cosa consiste il vero amore?

Catholic Link - pubblicato il 12/11/15

Un'animazione ci prova...

di Ailin Fessler

Il cortometraggio cileno che condividiamo è della casa di produzione audiovisiva Miniestudioe ha ricevuto molti premi per il suo tentativo di spiegare cosa sia il vero amore o come funzionino i rapporti di coppia. Che sfida, vero?

Sono state scritte innumerevoli storie sull’amore e sull’impossibilità di abbracciarlo nella sua totalità, essendo il sentimento più sublime. Nella sua Lettera ai Corinzi, San Paolo ci dice che se non ha l’amore non ha niente. Perché? La risposta ce la dà l’evangelista Giovanni dicendoci che “Dio è amore” (1 Gv4,8), e quanto più amiamo più conosciamo il nostro Creatore, e quando amiamo Dio riusciamo ad amare davvero il nostro prossimo.

Chi ama cosa non farebbe per il suo amato? Chi ama non tiene niente di bello per sé, ma lo offre, lo dona, lo condivide. Il più grande esempio ce lo dà Dio, che ci regala Gesù, il Suo Unico Figlio, tutto per quell’amore traboccante che ha per noi e per la sua enorme generosità che trascende ogni capacità di comprensione. Vi siete mai chiesti cosa avete fatto per meritare un dono simile? È la logica dell’amore vero, che dà senza aspettarsi niente in cambio e si accontenta del semplice fatto di amare.

Ora però passiamo al video. Nella prima parte, nella quale apparentemente c’è amore, si verificata la tipica tappa dell’innamoramento e crediamo di aver trovato la perfezione della creazione fatta persona, e pensiamo di “rasentare la santità”, perché tutte le virtù appaiono senza che siano state chiamate: siamo di buonumore tutto il giorno, abbiamo pazienza, siamo tolleranti, cantiamo anche davanti allo specchio… una tappa in cui ci offriamo, ci regaliamo all’altro costantemente. Vediamo un ragazzo innamorato che si dona totalmente, senza conoscere l’altra persona. Man mano che il video va avanti, tuttavia, notiamo che l’amore diminuisce, come la dedizione. In genere questo accade nella vita reale, quando dopo aver dato tutto ci si rende conto che l’altro non ci ama, che ama se stesso, che non offre mai niente e usa l’amore a proprio beneficio. Suona familiare, vero? Come risultato ci sono il dolore e il vuoto per aver dato tutto, e arrivano la sfiducia e il chiudersi in se stessi (le vibrazioni) per non soffrire “mai più”. Ironicamente, questa solitudine porta più dolore e l’anelito ad amare continua (la porta non si vuole chiudere).

Appare una nuova ragazza che con amore e pazienza intraprende il compito di spezzare quella fiducia e aiuta. Finalmente quell’amore si dona e viene accolto per creare un nuovo tutto basato sulla conoscenza, sull’amore, sulla fiducia e sull’intraprendere insieme un nuovo cammino. La sfida allora non è innamorarci, ma mantenere <quell’amore. La sfida è non dubitare del fatto che non sia un bene dare tutto perché se ne esce sempre feriti, ma scommettere sul fatto che dando e ricevendo amore possiamo formare un nuovo tutto.

Chi ama offre, ma come si fa? Non stiamo parlando di formule matematiche, ma crediamo che alcuni di questi suggerimenti potranno aiutarvi:

1. Prima di iniziare un rapporto di coppia e promettersi amore eterno, prendetevi il tempo necessario a conoscere la persona che vi interessa. Assicuratevi di non aver avuto false impressioni né meri capricci, ma che ci sia un interesse genuino di conoscere davvero l’altro. È nella quotidianità e con pazienza che si gettano le basi di un possibile amore.
2. In un rapporto di coppia, il tema è a due. Prima di gettare la colpa di tutti i tuoi mali sull’altro, analizza i tuoi atteggiamenti. Cosa stai facendo male? Cosa stai facendo bene? Fai questo piccolo esame di coscienza tutte le sere e non solo una volta all’anno.
3. Non dimenticarti dei piccoli dettagli. “Chi è fedele nel poco, è fedele anche nel molto; e chi è disonesto nel poco, è disonesto anche nel molto” (Luca 16, 10). Il tempo passa insieme alle circostanze avverse che si possono presentare, ed è molto difficile mantenere l’entusiasmo degli inizi, per questo l’amore deve essere alimentato giorno per giorno, dal gesto più piccolo e semplice a quello più grande.
4. Il tuo partner ti è complementare, ma devi accettare che come tu non sei perfetto non lo è neanche l’altro. Prima dell’arrabbiatura, ci sia l’aiuto per superare insieme quello che ostacola la crescita, sopportandovi a vicenda con amore” (Efesini 4,2). Perdona gli errori e fallo col cuore. Anche l’altro deve sopportare le tue mancanze. Nell’ira, non peccate; non tramonti il sole sopra la vostra ira (Efesini 4,26).
5. Non dare tutto per scontato. Tra voi regni il dialogo, e non mi riferisco al fatto di parlare del clima o di politica, ma al dialogo sincero in cui siete voi i protagonisti. La mancanza di comunicazione in una coppia è un aspetto fondamentale della sua successiva rottura.
6. Prega con il tuo partner e per il tuo partner. Invita nostra Madre Maria a mettersi tra voi due.
Sforziamoci di liberarci dall’egoismo che cerca solo la propria soddisfazione e dalle false promesse del mondo, che ci inganna dicendoci che gli amori eterni non sono possibili e che chi dà tutto perde tutto.
L’amore tende al bene, e chi vi ama vi porterà al bene e…

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
amoredonare
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
6
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni