Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 19 Giugno |
San Romualdo
home iconStile di vita
line break icon

10 motivi per i quali devo chiedere scusa a mio padre

Catholic Link - pubblicato il 19/10/15

di Silvana Ramos

Spesso noi figli vorremmo padri perfetti. Perdiamo la pazienza e li accusiamo perfino dei nostri mali. Dimentichiamo che ci hanno dato la vita e che compiono moltissimi sacrifici perché stiamo bene e siamo felici.

Oggi attraverso questa galleria vogliamo riconoscere l’amore dei nostri papà (a volte un po’ dimenticati). Vogliamo ringraziarli per la loro presenza, le loro cure e la loro generosità, e chiedere scusa perché li critichiamo troppo. È anche una bella opportunità per ricordare i bei momenti che abbiamo trascorso insieme e rallegrarci.

Non dimentichiamo che siamo figli e che un giorno saremo genitori (molti di noi già lo sono), e che questo compito lo abbiamo imparato da loro.

Caro papà, oggi ho ripercorso nella mia memoria molti dei momenti che abbiamo vissuto insieme e ho provato un’enorme allegria nel cuore. Nonostante i tuoi difetti, che tutti abbiamo, sei stato un grande padre per me, e molto di quello che sono lo devo al tuo esempio e all’amore con il quale mi hai allevato. I miei ricordi mi sorprendono, vedo che mi hai dato moltissimo e che io ti ho restituito molto poco. So di non essere una persona che ama riconoscere i propri errori e chiedere scusa. So anche che mi hai sempre perdonato anche se non te lo chiedevo, e che il tuo amore per me è stato ed è incondizionato. Per tutto questo oggi sento un profondo bisogno di chiederti perdono per varie cose.

1) Per tutte le cose insignificanti che non mi sono mai piaciute di te e per le quali ti ho criticato più di una volta.

2) Per non aver capito che giocavi con me e che la tua più grande fonte di orgoglio sono sempre stata io.

3) Per aver perso la pazienza. Ho sempre creduto che lo facevi di proposito, ma eri semplicemente te stesso. Ora credo che siano le cose più belle che ricordo.

4) Per essermi vergognata di te e averti voluto nascondere anziché presentarti come la cosa più grande e originale che ho.

5) Per essere caduta nel pessimismo e non aver preso in considerazione tanti bei momenti che abbiamo avuto e ancora abbiamo insieme.

6) Per aver pensato che non mi prestavi attenzione. Ora so che mi conosci più di quanto pensassi.

7) Per non aver capito che volevi solo che ti copiassi nelle cose belle. Ti assicuro che l’ho fatto.

8) Ti chiedo scusa per le mie critiche ingiuste. Ho sempre voluto essere obiettiva, ma per superbia finivo per colpire basso.

9) Per aver dato per scontato che ti piacesse tutto ciò che facevo, e per non averti chiesto come stavi ogni volta che mi accompagnavi in una delle mie avventure.

10) Per averti spinto a rispondere a ciascuna delle mie domande fino a diventare matto. So che non hai la risposta a tutto.

“Ti ho fatto sentire un affetto profondo e insieme discreto, che forse non hai riconosciuto pienamente quando eri giovane e incerto. Ti ho dato una testimonianza di rigore e di fermezza che forse non capivi, quando avresti voluto soltanto complicità e protezione. Ho dovuto io stesso, per primo, mettermi alla prova della saggezza del cuore, e vigilare sugli eccessi del sentimento e del risentimento, per portare il peso delle inevitabili incomprensioni e trovare le parole giuste per farmi capire. Adesso – continua il padre -, quando vedo che tu cerchi di essere così con i tuoi figli, e con tutti, mi commuovo” (Papa Francesco, catechesi sui padri, 4 febbraio 2015).  

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
figligenitori
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
7
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni