Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Matteo
home iconArte e Viaggi
line break icon

Esce Kreuzweg, il film che racconta la “Via Crucis” della giovane Maria

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 10/10/15

La pellicola di Brüggemann rivela una storia di estremismo religioso che però rischia di creare confusione

Arriva nelle sale il 29 ottobre “Kreuzweg“, che significa Via Crucis. E come le tappe della Passione di Cristo il film di Dietrich Brüggemann è suddiviso in quattordici stazioni.

LA FRATERNITA’ FONDAMENTALISTA

Quattordici sono anche gli anni di Maria, la protagonista, adolescente che vive con la famiglia in un piccolo paese nel sud della Germania, in una comunità religiosa denominata “Fraternità San Paolo”, in cui il regista adombra la “Fraternità San Pio X”, il gruppo scismatico fondato dal vescovo Marcel Lefebvre, che non ha riconosciuto il Concilio Vaticano II. C’è una forte connotazione personale nel film, poiché la famiglia del regista faceva parte dei lefevbriani, ma in seguito se ne allontanò (Internazionale, 2 ottobre).

INSEGNAMENTI DEVIATI

Nella trama si racconta la vita di Maria, che aderisce completamente ai dettami della comunità sforzandosi di seguire il rigore che la fede le impone. Di fronte alla continua censura verso ogni apertura alla vita mondana e ai piaceri terreni, Maria si convince che solo attraverso l’estremo sacrificio si possa raggiungere Dio. E così sacrifica la sua vita al Signore, decidendo di ammalarsi e morire affinché venga guarito il fratellino autistico di quattro anni. Una decisione estrema frutto di una interpretazione travisata degli insegnamenti cristiani, che il film imputa agli adulti, rei di praticare, come ha dichiarato il regista, «un abuso spirituale» sulla ingenua ragazzina (cineblog.it, 4 ottobre).

LA MADRE E IL PRETE

I “colpevoli” del disastro sono la rigida madre della piccola e il prete che prepara la ragazzina alla Cresima. Quando il film si apre con la scritta della prima stazione “La condanna a morte di Gesù” e la si abbina alla lezione di Catechismo che il giovane e convincente padre Weber fa a un gruppo di adolescenti, tra cui Maria, viene un brivido. Perché è proprio all’inizio che occorre sgomberare il campo da ogni ambiguità, distinguendo fra Tradizione e tradizionalismo.

LA DOTTRINA DI PADRE WEBER

Padre Weber contesta il Concilio Vaticano II, le sue aperture, la Messa nella lingua nazionale e la musica rock come espressione del demonio. Ma parte della dottrina che esprime, come il valore dello spirito di sacrificio, l’invito ai ragazzi a impegnarsi nella vita, a non seguire gli impulsi e a cercare di salvare le anime dei propri compagni, sono tutto sommato condivisibili.

IL RISCHIO DI FARE CONFUSIONE

Sarebbe un peccato, scrive Avvenire (8 ottobre), che lo spettatore facesse di tutta l’erba un fascio, confondendo l’ambiente esasperato in cui si muove la storia, con la religione cattolica, tacciandola di “fondamentalismo” tout court. La cosa più commovente del film, prosegue il quotidiano dei vescovi, resta però il sincero desiderio di Dio della piccola Maria, l’amore per il prossimo a costo di rinunciare a se stessa. Una “santa bambina” dei nostri giorni, incompresa e incomprensibile, che ha il pregio di farci riflettere.

Tags:
cinemafilmmadonnarecensioni film
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni