Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconNews
line break icon

Al Quartetto del Dialogo nazionale in Tunisia il Premio Nobel per la Pace

Flickr/Dominique TOUEL/Creative Commons

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 09/10/15

Portatori di democrazia nella "Primavera araba”, ecco chi sono i 4 vincitori

Un sindacato, l’organizzazione che si occupa della promozione del commercio, industria e artigianato, un’associazione che difende i diritti umani e l’ordine degli avvocati.

Il Premio Nobel 2015 per la Pace è andato al Quartetto del Dialogo Nazionale in Tunisia formato da UGTT (Union Générale Tunisienne du Travail), UTICA (Union Tunisienne de l’industrie, du commerce et de l’artisanat), LTDH (Ligue tunisienne des droits de l’homme) e ONAT (Ordre national des avocats tunisiens).

Vincono queste quattro organizzazioni che si sono contraddistinte per aver contribuito «alla transizione verso un paese democratico dopo la rivoluzione dei gelsomini».

LA COSTRUZIONE DELLA DEMOCRAZIA

Lo ha annunciato il presidente dell’Accademia norvegese del Nobel, Kaci Kullmann Five, la prima donna in questo ruolo che ha dunque reso onore agli sforzi per la costruzione della democrazia dopo le primavere arabe del 2011, che sono sfociate nell’unica forse che ha avuto una conseguenza positiva e non dannosa, proprio in Tunisia.

UN SINDACATO ATTIVO IN PARLAMENTO

UGTT è il principale sindacato tunisino e conta 750.000 membri. Da quasi settant’anni di vita, poiché è stato fondato nel gennaio 1946, si batte per la tutela dei lavoratori della Tunisia. E’ affiliato all’Internazionale sindacale, ha un giornale (Echaab) e una rappresentanza parlamentare. Si è distinto per aver appoggiato la realizzazione del governo di unità nazionale dopo la rivoluzione nel 2011.

PORTAVOCE DELLE IMPRESE

UTICA è l’organizzazione dei datori di lavoro nei settori industriale, commerciale, dei servizi e dell’artigianato. E’ una sorta di portavoce delle imprese private nelle trattative con il governo ed è strutturata in federazioni settoriali. Per fare un paragone con l’Italia è come se si fondessero in un’unica organizzazione Confindustria, Confartigianato e Confesercenti.

IN CAMPO CONTRO I CRIMINI

LHDT è la lega tunisina per i diritti dell’uomo, fondata nel 1976. E’ considerata l’organizzazione decana tra quelli che in Africa, e in particolare modo nel Maghreb, si occupano di diritti umani. E’ stata in prima linea nel denunciare i crimini commessi dal regime prima che esplodesse la Primavera Araba. Dal 2011 la guida Abdessattar Ben Moussa, ex presidente dell’Ordine degli Avvocati.

A DIFESA DELLA LIBERTA’

ONAT è l’ordine sotto il quale sono riuniti gli avvocati della Tunisia. Si è distinto per un impegno costante a monitorare e stimolare l’attuale governo affinché produca riforme nei settori della giustizia e della sicurezza. Inoltre ha preso una posizione di assoluta contrarietà rispetto alle repressioni della polizia tunisina contro le manifestazioni popolari anti Reconciliation Act, ricordando che «il diritto di manifestare pacificamente è un diritto costituzionale».

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
nobel per la pacepremio nobelprimavera araba
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni