Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconChiesa
line break icon

“Se vi aspettate cambi di dottrina dal Sinodo resterete delusi”

©Mazur/catholicnews.org.uk

ZENIT - pubblicato il 06/10/15

I cardinali Erdő e Vingt-Trois e mons. Bruno Forte incontrano i giornalisti dopo la prima Congregazione dell'assise ordinaria sulla famiglia

di Salvatore Cernuzio

Inizia in maniera soft questo Sinodo ordinario dei vescovi. Il trambusto dell’assise dell’ottobre scorso – con le ipotetiche lotte intestine tra progressisti e conservatori su questioni di sacramenti a divorziati risposati e aperture a unioni gay – sembra già un lontano ricordo. Tantomeno i vescovi in Aula sembrano aver risentito del chiasso generato dallo strategico coming out di mons. Charamsa, sabato scorso.

Il mood della grande assemblea 2015 è quello di vivere un lungo e allargato “momento di preghiera”, durante il quale la Chiesa si trova riunita “intorno al Pontefice” per “camminare in avanti”. Che in altre parole significa: nessun stravolgimento della dottrina, nessuna rivoluzione del Magistero, né aperture indiscriminate a danno della libertà individuale, come già d’altronde si intuiva dalla Relazione di stamane del card. Péter Erdő, arcivescovo di Esztergom-Budapest e relatore generale.

A rimarcare tutto ciò è stato il card. André Vingt-Trois, uno dei presidenti delegati del Sinodo, nel briefing di oggi con la stampa dopo la prima Congregazione generale. Accompagnato dallo stesso Erdő, e dal segretario speciale dell’assemblea, mons. Bruno Forte, il presule di Parigi ha smorzato qualsiasi ‘entusiasmo’ da parte dei giornalisti accorsi numerosi in Sala Stampa vaticana.

“Se siete venuti a Roma con l’idea di un cambiamento spettacolare della dottrina, ve ne andrete delusi”, ha detto. “Non c’era bisogno del Sinodo, bastava ascoltare il Papa nelle Udienze generali dell’ultimo mese”. “Non si tratta di immaginare e di attendersi che il Sinodo raccomandi al Papa di prendere una disposizione generale che eviterebbe di affrontare la questione della libertà personale delle persone. Il Sinodo è un cammino per la libertà personale”, ha aggiunto.

E, tra i primi brusii dei giornalisti, è subito intervenuto mons. Forte che ha precisato: “Non è che questo Sinodo non si riunisce per non dire nulla. Abbiamo l’attenzione pastorale che ci preme fortemente”. Bisogna solo chiarire che “non è un Sinodo dottrinale ma pastorale, come lo fu il Concilio Vaticano II, e questo non diminuisce in niente la nostra assemblea. Bisogna cercare le vie che rendono la Chiesa vicina agli uomini e alle donne del nostro tempo. Il tempo cambia, le situazioni cambiano, e la Chiesa non può restare insensibile alle sfide”.

  • 1
  • 2
Tags:
dottrina cattolicafamigliasinodo sulla famiglia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni