Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Chiesa

La messa con poche persone è sempre valida?

©Mazur/catholicnews.org.uk

don Antonio Rizzolo - Credere - pubblicato il 06/10/15

Questa estate ho trascorso qualche giorno in una piccola frazione di montagna: sono rimasta stupita perché il parroco ha sospeso le Messe feriali del pomeriggio, dicendo che c’erano solo 5 o 6 vecchiette e che, con meno di nove persone, la Messa non è valida.

Franca, Udine

L’introduzione teologica e normativa al Messale prevede diverse forme di celebrazione. Prima di tutto si fa cenno alle Messe con assemblee qualificate: quella presieduta dal vescovo, quella celebrata con una comunità, specialmente parrocchiale; quella conventuale. Della seconda si dice che, “soprattutto nella celebrazione comunitaria della domenica, manifesta la Chiesa universale in un momento e in un luogo determinato”. Partecipare alla Messa non è un atto di devozione personale ma un incontro con Cristo che ci fa entrare in comunione con lui e con i fratelli, per testimoniare il suo amore nella nostra vita. E’ l’intera assemblea che celebra, cioè loda, ringrazia, accoglie la grazia divina, manifestando così pienamente il suo essere Chiesa.

Il Messale prevede tre tipologie di celebrazione: la Messa con il popolo, quella concelebrata e quella a cui partecipa un solo ministro. Circa la Messa senza ministro e senza almeno qualche fedele si chiede che “non si faccia se non per un giusto e ragionevole motivo”. Nel caso in questione, quindi, non è vero che la Messa sia invalida con meno di nove persone. Tuttavia, bisogna guardare alla qualità delle celebrazioni e alla disponibilità e al numero dei sacerdoti. Ogni Messa è azione di Cristo e della Chiesa, ma piuttosto che moltiplicare il numero di celebrazioni affrettate e sciatte, si dovrebbe preparare bene la Messa domenicale a cui partecipano tutti i parrocchiani, perché sia una versa festa d’incontro con il Signore e di unione al suo sacrificio d’amore.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
liturgia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni