Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Biden: l’attenzione del papa per il clima è “cattolicesimo di base”

Adam Fagen-cc
Condividi

Il vicepresidente USA dice che la questione dell'aborto è “al di sopra delle sue competenze”

In un’intervista rilasciata alla rivista America, il vicepresidente degli Stati Uniti e possibile candidato presidenziale Joseph Biden ha confermato di aver letto l’enciclica di papa Francesco Laudato si’, ma ha confessato la difficoltà di conciliare tutto ciò che il pontefice ha insegnato nel documento, incluse le parole sull’aborto e sulle questioni relative alla vita.

Sia Biden che l’intervistatore, il sacerdote gesuita Matt Malone, editore responsabile di America,hanno ipotizzato che i cambiamenti climatici figureranno tra i temi che papa Francesco discuterà al Congresso questo giovedì, e Biden è sembrato favorevole al riguardo.

Biden, cattolico che ha parlato di recente a Stephen Colbert su come la sua fede lo abbia sostenuto in occasione della recente morte del figlio Beau, ha espresso una gioiosa aspettativa nei confronti dello storico discorso di papa Francesco al Congresso. Come vicepresidente, Biden presiederà l’evento, sedendo dietro al pontefice e vicino allo speaker della camera John Boehner, un repubblicano anche lui cattolico.

Nell’intervista di mezz’ora a padre Malone, Biden ha detto di ritenere papa Francesco “l’incarnazione della dottrina sociale cattolica con la quale sono cresciuto – l’idea che ciascuno abbia una dignità, che ai poveri dovrebbe essere offerta una preferenza speciale, che si ha il dovere di essere inclusivi”.

Come esempio di questa incarnazione, Biden ha citato “l’enciclica sui cambiamenti climatici”, laLaudato si’.

Abbiamo delle responsabilità, dobbiamo amministrare saggiamente questo pianeta”, ha dichiarato. “Sono molto emozionato per il fatto che tutto il mondo possa vedere quali sono gli elementi essenziali alla base di quello che è il cattolicesimo. Possiamo discutere su parte della dottrina de fide che è stata dichiarata, ma questo va oltre. È qualcosa di molto più ampio”.

Se la cura dell’ambiente non è negoziabile, la difesa dei concepiti è un insegnamento della Chiesa che Biden dice di accettare ma di non poter imporre ai non cattolici.

Sono pronto ad accettare come questione di fede – io, mia moglie e la mia famiglia – l’argomentazione dell’aborto, ma quello che non sono pronto a fare è imporre un punto di vista preciso che deriva dalla mia fede ad altre persone ugualmente timorose di Dio, ugualmente impegnate per la santità della vita. Sono pronto ad accettare che dal momento del concepimento ci sia una vita umana, un essere umano, ma non sono pronto a dirlo ad altre persone timorose di Dio o non timorose di Dio che hanno un punto di vista diverso”.

Nella Laudato si’, Francesco ha scritto:

Dal momento che tutto è in relazione, non è neppure compatibile la difesa della natura con la giustificazione dell’aborto. Non appare praticabile un cammino educativo per l’accoglienza degli esseri deboli che ci circondano, che a volte sono molesti o importuni, quando non si dà protezione a un embrione umano benché il suo arrivo sia causa di disagi e difficoltà: «Se si perde la sensibilità personale e sociale verso l’accoglienza di una nuova vita, anche altre forme di accoglienza utili alla vita sociale si inaridiscono» (n. 120).

Nel corso dell’intervista, Biden ha riconosciuto che il cattolicesimo definisce l’aborto “sempre sbagliato”.

Non voglio avviare una discussione teologica. Mi metterei nei guai”, ha detto. “È al di sopra delle mie competenze”.

La definizione ha richiamato la risposta dell’allora senatore Barack Obama nel 2008 a una domanda postagli durante un dibattito con il senatore John McCain, repubblicano dell’Arizona. Il pastore Rick Warren della Saddleback Church chiese ai due candidati presidenziali: “A che punto un bambino ottiene dei diritti umani?”

Obama rispondendo disse sulla questione: “È al di sopra delle mie competenze”.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni