Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La suora genovese che riuscì a fermare Billy The Kid

Public Domain
Condividi

La religiosa, per cui è aperta una causa di beatificazione, al centro di leggende ma anche di guarigioni inspiegabili

Si racconta che sia stata capace di fermare uno dei banditi più sanguinari del West: il famoso Billy The Kid. Ma Maria Rosa Segale, al secolo Suor Blandina, diventerà beata sopratutto per il suo amore nei confronti dei poveri e per un miracolo in fase di accertamento.

IN SERVIZIO NEL SELVAGGIO WEST

Origini genovesi, a soli 22 anni la suora dell’ordine delle Sorelle della Carità, sbarca negli Stati Uniti a Trinidad (Colorado) per insegnare in una scuola, poi a Santa Fe e ad Albuquerque, nel New Mexico. E’ qui che incrocia i banditi che nella seconda metà dell’Ottocento imperversavano nel West.

LA MEDIAZIONE DOPO LA SPARATORIA

Uno degli episodi che le è valso la fama di santità, nonché il titolo di «suora più veloce del West», risale alla sua permanenza in New Mexico. Un giorno, si legge su Tempi.it (7 agosto) un suo alunno le disse che il padre aveva sparato a un uomo e che la folla inferocita voleva impiccarlo. Suor Blandina corse dall’aggressore e gli fece firmare una confessione. Poi si diresse dalla vittima, morente, e la convinse a perdonare di persona il suo assassino poco prima di morire.

NIENTE PENA DI MORTE

Dopo aver riconciliato i due uomini, affrontò la folla inferocita e la convinse a giudicare l’uomo e a condannarlo all’ergastolo, invece che impiccarlo. Dopo nove mesi, l’uomo venne fatto uscire di prigione perché potesse prendersi cura dei quattro figli.

IL SOCCORSO AL BANDITO

Ancora più celebri i suoi incontri con Billy The Kid. Si racconta che la religiosa italiana curò un criminale della banda di Billy quando nessun medico di Trinidad era intenzionato a farlo. Dopo tre mesi, quando il bandito guarì, Billy the Kid si recò nella città americana per uccidere i medici che si erano rifiutati di curare il compagno. Suor Blandina allora intervenne e lo convinse a rinunciare al crimine. Dopo quell’episodio diventarono amici.

BILLY E BLANDINA

Secondo un’altra di queste storie, scrive La Repubblica (26 giugno 2015) Billy stava arrivando nella sua città per uccidere quattro medici che si erano rifiutati di curare un suo sodale. Saputo ciò, Blandina lo curò e gli salvò la vita: all’arrivo di Billy, che la ringraziava, gli chiese di non uccidere i quattro dottori. E lui acconsentì.

L’ASSALTO ALLA DILIGENZA

O ancora: Billy e la sua banda volevano rapinare un convoglio, ma suor Blandina si fece trovare lì, sulla carrozza. Bastò quello, Billy si tolse il cappello in segno di rispetto e se ne andò, come racconta oggi l’arcivescovo di Santa Fe Sheehan.

LA GUARIGIONE MIRACOLOSA

Ma la fama di santità non è legata a Billy, ma al fatto che la suora avrebbe già commesso diversi miracoli, tra cui, scrive ancora Tempi.it, la guarigione «inspiegabile» – a detta dei medici – di un bambino nato prematuro con una valvole del cuore non funzionante e i polmoni collassati. Dopo che la famiglia ha pregato la suora, a quattro giorni dalla diagnosi, i problemi sono spariti.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni