Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Quando tutti dicevano “no”, lei ha detto “sì”

Manolo Studios
Condividi

I medici avevano suggerito alla modella di abortire per curarsi dal cancro, ma lei non ha rinunciato al suo bambino

La gravidanza è un momento magico e speciale per la maggior parte delle donne. Fin da bambina, la donna sogna la maternità, il fatto di curare e amare un bimbo.

Quando cresce e arriva quel momento, non c’è miglior sensazione che la certezza di portare dentro di sé un bambino e sentire che si sta generando una vita – è semplicemente fantastico.

Immaginate, però, in mezzo a tanta gioia, una diagnosi che pone fine alle speranza di portare avanti quel sogno.

Essere incinta e scoprire che si dovrà lottare contro un cancro? Non è sicuramente una buona notizia, ma la giovane Elizaveta Bulokhova ha accettato la sfida con un coraggio sorprendente.

A 24 anni, la modella canadese di origine lettone era piena di vita e non vedeva l’ora di diventare mamma, ma non si aspettava che pochi mesi dopo aver scoperto la sua gravidanza avrebbe dovuto affrontare la dura diagnosi di un cancro alla mandibola.

I medici le hanno dato grandi possibilità di guarigione, ma tutto sarebbe andato bene se avesse iniziato le cure quanto prima… e questo significava desistere da quella gravidanza tanto desiderata.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni