Aleteia
mercoledì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
News

Una città svedese ospita i cristiani mediorientali

Ground hopping Merseburg-cc

John Burger - Aleteia - pubblicato il 09/09/15

Famiglie siriane, irachene, copte e serbe aumentano i fedeli della Chiesa in Svezia

La massiccia ondata di profughi che arrivano in Europa dal Medio Oriente e dall’Africa è composta prevalentemente da musulmani, che presentano sfide a vari livelli a un continente che ha ancora le vestigia di una grande civiltà cristiana.

Anche i cristiani, però, stanno fuggendo dalle stesse regioni, e nonostante gli appelli dei vescovi mediorientali molte famiglie non pensano di avere molte alternative all’abbandono della terra dei loro antenati.

“Sappiamo che circa 700.000 cristiani siriani sono sfollati”, ha detto Michael LaCivita, portavoce della Catholic Near East Welfare Association. “Lo stesso vale per centinaia di migliaia di cristiani iracheni, ma non si sa quanti di coloro che fuggono in Europa sono cristiani”.

Con le promesse di papa Francesco, della Chiesa e dei leader politici di ospitare sempre più rifugiati, il numero dei cristiani che mira all’Europa potrebbe aumentare, ha affermato padre Andrzej Halemba, responsabile della Sezione Medio Oriente dell’associazione caritativa internazionale cattolica Aiuto alla Chiesa che Soffre.

Le discussioni che stanno avvenendo Europa sono state diffuse [in Siria]. Molti vogliono andarsene per questo motivo, soprattutto i cristiani”, ha affermato. “Mi è stato spesso chiesto se posso aiutare le persone ad andare in Germania, ad esempio, ma l’obiettivo del nostro lavoro è favorire un futuro per la gente nel suo Paese”.

Padre Halemba ha visitato il Paese devastato dalla guerra varie volte quest’anno. “La mia impressione, dopo diverse visite dall’inizio di quest’anno, è di una crescente preoccupazione per la sempre maggiore instabilità in Siria”, ha confessato. “Il successo militare dello ‘Stato islamico’ suscita paura e ansia, soprattutto tra i cristiani. Il futuro della città di Aleppo, dove vivono molti cristiani, è incerto”.

Una destinazione europea inattesa ha già anni di esperienza nell’accoglienza dei rifugiati. La piccola città di Södertälje, fuori Stoccolma (Svezia), ospita l’Accademia Teologica Sankt Ignatios, che ha aiutato i rifugiati delle crisi precedenti in Iraq, Siria e Balcani. Come college ben radicato che ha servito una crescente comunità di cristiani di varie tradizioni, Sankt Ignatios può essere in una buona posizione per accogliere i rifugiati di oggi.

Ampiamente finanziata dal Governo svedese, l’accademia gestita dalla Chiesa è un “esempio interessante di come il Governo cerchi di sistemare e integrare i rifugiati provenienti dal Medio Oriente usando la teologia”, ha detto padre Cyril Hovrun, che vi insegna ecclesiologia politica.

In breve, lo studio del trascendente aiuta anche a trascendere i confini nazionali, politici, etnici e confessionali.

Il sobborgo di Stoccolma non è un luogo in cui ci si aspetterebbe di trovare dei mediorientali. È un luogo in cui le lunghe notti invernali e le temperature non sono certo quelle dei loro Paesi di origine. Bjorn Borg è nato qui. La Scania costruisce qui i suoi camion.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
guerraimmigrazioneprofughi
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni