Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Ottobre |
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

Quando papa Wojtyla mi disse “prego per lei ogni giorno”

AFP/ Pool

Gian Franco Svidercoschi - Aleteia - pubblicato il 09/09/15

Passarono due anni. Due anni durante i quali Giovanni Paolo II aveva governato la Chiesa, girato il mondo, visto decine di personaggi e milioni di persone. Poteva ricordarsi della vicenda che aveva fatto da “contorno” alla pubblicazione di “Dono e mistero”? Anch’io, del resto, avevo digerito il torto che mi avevano fatto. Ero perfino riuscito a mettere una pietra sopra al modo davvero poco cristiano, poco misericordioso, ma, prima ancora, poco umano, con il quale quei potenti monsignori mi avevano trattato.

Nel frattempo, avevo scritto un libro sugli anni polacchi di Karol Wojtyla. Chiesi di offrirgliene una copia, e potei farlo un mercoledì, alla fine di una udienza generale in piazza San Pietro. Arrivò il mio turno, mi avvicinai al Papa per consegnargli il libro. E lui, immediatamente, mi mise una mano sulla spalla e guardandomi negli occhi mi disse: “Lo sa? Io prego per lei ogni giorno”. Le persone lì vicino rimasero di stucco, e mi guardarono un po’ stupite e un po’ imbarazzate. Qualcuno forse avrà pensato che io fossi un gran peccatore, oppure che avessi avuto una qualche disgrazia in famiglia. Ma, il più sorpreso e scioccato di tutti, ero naturalmente io. Sentivo che il Papa, con gli occhi più ancora che con le parole, voleva trasmettermi qualcosa, però non riuscivo a capire. Così, non sapendo che dire, me ne uscii con una battuta che, a ripensarci oggi, era proprio stupida: “Santo Padre, mi basta che lei preghi per me un giorno sì e uno no, e io andrò ugualmente in Paradiso…”. E Giovanni Paolo II, interrompendomi: “No, ogni giorno! Pregherò per lei ogni giorno! Si ricordi: ‘Dono e mistero’!”.

Soltanto allora capii, mentre il cuore mi esplodeva. Il Papa voleva farmi sapere la sua solidarietà per quanto mi era accaduto due anni prima. Senza polemiche. Senza criticare nessuno. Senza entrare nei particolari. E tuttavia, citando il titolo del libro, voleva dirmi che non aveva dimenticato. E mi ringraziava.

Ecco, questo era Karol Wojtyla!

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
san giovanni paolo ii
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
6
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni