Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La Virgen del Cobre, venerata da tre papi e da migliaia di cubani

© Miguel Rubiera Justiz
Condividi

La patrona di Cuba sarà presente nella visita che papa Francesco farà all'isola

Dal 1612, quando secondo la tradizione si è verificato a Cuba il ritrovamento dell’immagine dellaVirgen de la Caridad nella baia di Nipe ad opera di Rodrigo e Juan de Hoyos e del bambino creolo Juan Moreno, a questo mese di settembre, quando la patrona di Cuba sarà presente nella visita che papa Francesco farà all’isola, sono avvenuti molti eventi e molta storia è scorsa di fronte a lei nella sua basilica di Santiago de Cuba.

La sua presenza in relazione alla fede del popolo cubano, pur se minimizzata per decenni dal regime comunista guidato da Fidel Castro, si è – per così dire – accelerata da quando nel 1998, durante la Messa celebrata il 24 gennaio in piazza Antonio Maceo a Santiago de Cuba, il Santo Padre Giovanni Paolo II ha incoronato con le proprie mani Nostra Signora de la Caridad del Cobre.

Il 13 maggio 2000, in coincidenza con la commemorazione delle apparizioni della Madonna ai pastorelli di Fatima, tutte le diocesi dell’isola caraibica sono state consacrate alla Virgen de la Caridad nella basilica di El Cobre, alla presenza di tutti i vescovi cubani.

In seguito, domenica 25 febbraio 2007, i vescovi riuniti in assemblea plenaria hanno celebrato l’Eucaristia, presieduta da monsignor Dionisio García Ibáñez nella sua prima Messa come arcivescovo metropolita di Santiago de Cuba.

Nel febbraio 2008, il cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato di papa Benedetto XVI, ha presieduto nella basilica della Virgen del Cobre insieme ai vescovi cubani una celebrazione eucaristica in occasione dei dieci anni della visita a Cuba di papa Giovanni Paolo II.

Sempre nel 2008, i vescovi cubani nel mese di maggio si sono recati in Vaticano per compiere la visita ad limina, donando a Benedetto XVI un’immagine della Virgen de la Caridad fusa in bronzo, copia dell’originale sita nel luogo del ritrovamento. Tornati a Cuba, riuniti a El Cobre il 30 agosto, i vescovi cubani hanno proclamato l’inizio del quadriennio in commemorazione dei 400 anni del ritrovamento della Virgen de la Caridad.

L’8 agosto 2010 è stato avviato il pellegrinaggio nazionale con l’immagine della Virgen de la Caridadvenerata nella chiesa di San Tommaso di Santiago de Cuba, chiamata la Peregrina, in ricordo dei quattro secoli del ritrovamento a Nipe dell’immagine della Virgen de la Caridad del Cobre. Il pellegrinaggio nazionale è culminato il 30 dicembre 2011 a L’Avana, dopo aver percorso più di 29.000 chilometri in tutta la Nazione.

Nel 2012, con una Messa solenne il 7 gennaio è iniziato nel Santuario Nazionale di El Cobre l’Anno Giubilare per il IV centenario del ritrovamento e della presenza a Cuba dell’immagine della Virgen de la Caridad del Cobre. L’anno successivo, a marzo, papa Benedetto XVI ha realizzato una visita pastorale a Cuba e ha donato alla Virgen de la Caridad del Cobre la Rosa d’Oro, onorificenza creata da papa Leone IX nel 1049.

Il pomeriggio di lunedì 21 settembre arriverà a Santiago papa Francesco, proveniente dalla diocesi di Holguín. Alle 19.45 incontrerà i vescovi cubani nella casa di ritiro del Cobre per pregare la Madonna patrona dei cubani.

Il 22 settembre celebrerà la Messa nel Santuario della Virgen del Cobre per poi trasferirsi alla cattedrale di Santiago per incontrare le famiglie di Cuba e benedire la città di Santiago nel 500° anniversario della sua fondazione.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni