Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 15 Giugno |
Sant'Eliseo
home iconChiesa
line break icon

A caccia di falsi miracoli

Shutterstock / denisgo

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 07/09/15

Il sogno di ogni scettico

È il sogno di ogni ateo o scettico: dimostrare quello che la medicina ieri non riusciva a spiegare e oggi spiega.

Ogni anno la Sacra Congregazione delle Cause dei Santi offre un corso (Studium) di due mesi in Vaticano per formare postulatori di cause di beatificazione e canonizzazione, tutte le persone che prendono parte a questo tipo di processi.

Un processo di beatificazione o canonizzazione è un processo giudiziario che deve seguire un iter specifico, perché una persona che viene beatificata, o ancor di più canonizzata, diventa un “bene pubblico” per la Chiesa.

I partecipanti al corso imparano le formalità giuridiche che apportano le massime garanzie di serietà al processo. Una parte fondamentale di quest’ultimo sono i miracoli, requisito per tutte le cause (tranne quelle dei martiri) e che nella stragrande maggioranza consistono in guarigioni inspiegabili. Va sottolineato che gli scienziati che partecipano ai processi non giudicano sui miracoli in se stessi (un miracolo è un giudizio teologico), ma si limitano ad affermare, se è il caso, che un fatto non ha una spiegazione naturale.


Per sottolineare la serietà di questi processi, va indicato che ci sono stati ricercatori che hanno studiato a fondo gli archivi della Congregazione per trovare errori o falsi miracoli.

Queste persone hanno “rispolverato” molti casi antichi che i medici dell’epoca avevano considerato inspiegabili ed erano serviti a beatificare o canonizzare qualcuno per verificare se allo stadio attuale delle conoscenze mediche questi casi avrebbero trovato una spiegazione.

La conclusione è stata schiacciante: non è stato trovato alcun caso che in altri tempi sia stato considerato inspiegabile e oggi abbia una spiegazione medica. È una prova a posteriori del rigore con cui la Chiesa affronta queste cause.

Per la cura dei casi di cancro, la Congregazione esige un minimo di dieci anni senza recidive per iniziare a studiarne il presunto carattere miracoloso, lasso di tempo in cui i tumori cerebrali si estendono ancor di più.

Le norme che si seguono non sono cambiate da quando papa Benedetto XIV le ha stabilite nel 1734: la malattia deve essere grave, non dev’essere catalogata tra quelle che si curano spontaneamente, la guarigione non può essere attribuita ad alcun trattamento e dev’essere completa e duratura. I progressi della medicina in questi tre secoli non hanno permesso di smentire alcuno dei giudizi emessi dal 1734.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
miracoli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Silvia Lucchetti
Matteo si è ucciso “in diretta” su un forum online. E...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni