Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconArte e Viaggi
line break icon

Quando la Madonna si “travestì” da Buddha

© Public Domain

Mirko Testa - pubblicato il 24/08/15

Una storia poco nota legata a quello che papa Pio IX definì “il miracolo dell'Oriente”

Nel 1865, un gruppo di giapponesi si avvicina al padre francese Bernard Petitjean, che ha da poco tempo ottenuto il permesso di costruire una chiesa a Nagasaki dopo due secoli di feroci persecuzioni anticristiane da parte dello Shogunato di Tokyo. Il gruppo chiede al missionario se è possibile “salutare la Signora e il Suo Figlio” all’interno della chiesa: con grande stupore, il padre francese scopre di avere davanti dei cristiani, che hanno mantenuto la fede trasmettendosela in famiglia e nascondendosi dal potere temporale.

Le leggi che proibivano la religione cristiana verranno tolte, tra l’altro, solamente nel 1873, e successivamente a una nuova ondata di persecuzioni a cui sono legati i martiri di Tsuwano.

Papa Pio IX, informato dell’avvenimento, lo definisce “il miracolo dell’Oriente”. La storia è nota e lo stesso Papa Francesco l’ha più volte citata nel suo ministero. Quello che si conosce meno è che questi kakure kirishitan (“cristiani nascosti”) hanno celebrato per secoli gli antichi riti davanti a immagini particolari: quelle di “Maria-Kannon”, ovvero una statua della dea buddhista della misericordia – Kannon per i giapponesi, Guanyn per i cinesi – nella quale hanno identificato la Vergine.

Grazie a questo stratagemma sono riusciti a ingannare le autorità e a mantenere salda la dottrina. Vale la pena ricordare un altro fatto: in quegli anni il Vicario Apostolico del Giappone è monsignor Theodore Forcade, che sarà vescovo di Nevers in Francia e qui avrà modo di accogliere Santa Bernadette nel convento locale e difendere le apparizioni mariane di Lourdes, avvenute nel 1858. Prima di morire, monsignor Forcade dirà che “il manto di Maria ha protetto il Giappone”.

Tags:
giapponemadonnamartiri

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
5
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni