Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
San Giuseppe da Copertino
home iconApprofondimenti
line break icon

Quando c’è qualcosa di strano, c’è qualcosa di strano

© Public Domain

Pippo Corigliano - Preferisco il Paradiso - pubblicato il 17/08/15

Perché questa insistenza dei giornali sulla sessualità piuttosto che sui temi dell'economia?

C’è una singolare stranezza nell’insistenza dei media sui temi della morale sessuale (diritti degli omosessuali, introduzione di pratiche sessuali nelle scuole primarie, ecc.) mentre l’Occidente è sotto la sferza di una crisi economica che porta alla disoccupazione e a sofferenze mai provate a memoria d’uomo, specialmente nei paesi meridionali come la Grecia (i cui problemi non riguardano solo quel Paese ma l’Europa nella sua coesione).

In mezzo a queste urgenze epocali veniamo distratti da questioni sessuali che potremmo dire “di nicchia”, poste con un’urgenza drammatica senza che se ne veda il motivo. Quando c’è qualcosa di strano c’è qualcosa di strano, dice un proverbio di mia invenzione. Viene il sospetto che le lobby delle multinazionali, soprattutto i produttori d’armi (seguiti dagli sfruttatori delle materie prime dei paesi poveri e così via), usino il sistema mediatico per distrarre le popolazioni dai problemi reali. Mai come adesso la grande finanza utilizza la comunicazione come suo strumento.

Il processo si è reso evidente dal ’68 in poi quando si è voluta spacciare come rivoluzione giovanile un esperimento studiato a tavolino per destabilizzare paesi interi con ideologie fittizie. Occorre che i giovani cristiani approfondiscano seriamente sia la storia che l’economia. Da soli si può fare poco ma è sempre la cultura che cambia la storia. La Provvidenza provvede, ma noi dobbiamo esserne strumenti intelligenti, cominciando con studiare l’enciclica di Papa Francesco “Laudato si’”. 

QUI L'ORIGINALE

Tags:
sessantottosessualità

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
3
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni