Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 10 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconChiesa
line break icon

Come e perché si diventa cristiani

<a href="http://www.shutterstock.com/pic.mhtml?id=272565077&amp;src=id" target="_blank" />A man carrying a cross.</a> © Ross Gordon Henry / Shutterstock

&lt;a href=&quot;http://www.shutterstock.com/pic.mhtml?id=272565077&amp;src=id&quot; target=&quot;_blank&quot; /&gt;A&nbsp;man carrying a cross.&lt;/a&gt; &copy; &nbsp;Ross Gordon Henry /&nbsp;Shutterstock

Carlo Molari - Dimensione Speranza - pubblicato il 13/08/15

In quello stesso discorso Obama ha ricordato anche la testimonianza del pastore battista Martin Luther King che fu ucciso per la sua lotta decisa contro la discriminazione razziale e di cui egli stesso si considera discepolo. Il fatto che appena 41 anni dopo il suo martirio, il figlio di un afro americano sia stato eletto presidente degli Stati Uniti, mostra quale incidenza abbia avuto la forza evangelica dell'amore e della non violenza testimoniata con coerenza dal pastore nero.

Il cardinale Walter Kasper nel maggio scorso ha ricordato ai vescovi e responsabili della catechesi in Europa, riuniti per il loro Congresso, che «il mandato missionario parla di testimoni pieni di Spirito Santo [martyres] (Lc 24,48s.; At 1,8)». Ha poi specificato: «II testimone ripieno dello Spirito di Dio non parla solo con la bocca ma con tutta la vita, rischiando persino la sua esistenza terrena. Perciò la nuova evangelizzazione è soprattutto un compito e una sfida spirituale; è un compito di cristiani che perseguono la santità. Le ricette liberali sono controproducenti… Dobbiamo impossessarci nuovamente del fuoco e dell'entusiasmo della Pentecoste. Una volta ripieni di questo fuoco, esso si propagherà irresistibilmente quasi da sé come un incendio nella boscaglia. Allora si realizzerà ciò che dice Paolo: "La parola di Dio corre" (2Ts 3,1). La nuova evangelizzazione dell'Europa comincia con una nuova Pentecoste; comincia con noi stessi»[1].

Anche la Lettera ai cercatori di Dio pubblicata nello stesso mese di maggio dalla Commissione per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi della Cei, nella seconda parte (La speranza che è in noi) richiama la lunga serie delle testimonianze che hanno alimentato lungo i secoli il cammino di fede cristiana con il desiderio di «suscitare interesse, o almeno curiosità, in ogni persona che è alla ricerca di Dio, perché possa ripensare la figura e il messaggio di Gesù e approfondirli nell'ascolto delle testimonianze che ne parlano»[2]. Ma tale interesse o curiosità non può essere suscitato che dall'amore con cui si trasmette la forza di vita. «In questa impresa siamo rassicurati dalla presenza di tanti testimoni nella storia della Chiesa. Essi, condotti dallo Spirito di Gesù […] ci aiutano a cogliere e interpretare la verità nella vita quotidiana e ad aprirci al dono di Dio»[3]. La carenza di testimonianze efficaci è una delle ragioni per cui la fede in Dio e l'adesione al Vangelo incontrano difficoltà oggi nel mondo occidentale.

Esperienze costitutive
La testimonianza è necessaria ma non è sufficiente per iniziare il cammino di fede e soprattutto per continuarlo nelle numerose contro testimonianze che si incontrano. L'avvio richiede un minimo di esperienza il cui contenuto sta nella possibilità di vivere in modo autentico le diverse situazioni dell'esistenza e nel ricupero del passato con la possibilità di riprendere da capo il cammino.

La testimonianza quindi è efficace solo quando induce un minimo di esperienza, mette cioè in moto le dinamiche stesse della fede attraverso la quale si accoglie l'energia che alimenta la vita. Per questo la terza parte della Letteradella Cei citata «cerca di aiutare il "cercatore di Dio" a pensare, progettare e vivere esperienze concrete per giungere all'incontro con il Dio vivente, così come Gesù lo ha reso per noi possibile». A questo scopo essa tenta «di proporre la "mappa" di un'esistenza vissuta secondo lo Spirito di Gesù, per restituire fiducia alla vita quotidiana e ricordare le condizioni per la sua autenticità»[4].

Per ridurre le dinamiche agli elementi essenziali potremmo dire che l'esperienza fondamentale consiste nella scoperta che abbandonandosi con fiducia a Dio «per cui tutti vivono» (cf Lc 20,38), il credente può pervenire a forme nuove di umanità, a modalità nuove di amore, di fraternità, di giustizia, di pace, e quando ha peccato può essere perdonato e riprendere da capo il cammino. Queste esperienze costituiscono la verifica che una forza più grande è in gioco nella nostra storia e che l'avventura terrena è sostenuta da un'energia con risorse ancora inespresse. Ma nello stesso tempo occorre scoprire che la forza vitale non può esprimersi compiutamente in nessuna creatura. Per cui il rapporto con le persone e le cose, in quanto tali, non può essere mai pienamente soddisfacente.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Tags:
stile di vita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni