Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un atto di gentilezza in metro commuove una venditrice di fiori

Emanuele Toscano CC
Condividi

Un semplice atto d'amore ricorda la preghiera di Santa Teresa d'Avila

Gli smartphone ci permettono di cogliere atti di gentilezza e di condividerli con il mondo – un mondo che ha bisogno di essere ispirato dalla speranza e che gli venga ricordato che ciascuno merita amore.

Questo video, girato su una vettura della metropolitana affollata, mostra un uomo impegnato in una conversazione con una venditrice di fiori che sta spiegando il prezzo delle sue rose, sperando di venderle.

La donna rimane del tutto sorpresa quando l'uomo compra tutti i suoi fiori per 140 dollari a una condizione: che lei li regali tutti, offrendoli gratuitamente.

L'aspetto più toccante – e significativo – del video non è tanto la gentilezza dell'uomo, ma la reazione della venditrice di fiori, che scoppia a piangere quando capisce cos'ha fatto l'uomo.

140 dollari possono non essere tanto per molte persone, ma avrebbe potuto volerci tutta la giornata prima che la venditrice li guadagnasse. Ora, però, grazie a questo estraneo, tutti i fiori sono venduti. Un uomo che non conosce ha alleviato la sua fatica e le ha fatto un dono.

Questo rapido sguardo a un episodio avvenuto sulla metropolitana ci insegna il potere della gentilezza ed è una dimostrazione della differenza che un semplice atto d'amore può fare nella vita di un'altra persona.

Indipendentemente dal fatto che siamo chi offre o chi riceve questi atti, ci ricordano le parole di Santa Teresa d'Avila:

Cristo non ha corpo se non il tuo,
Non ha mani, non ha piedi sulla terra se non i tuoi,
Tuoi sono gli occhi con cui guarda
con compassione questo mondo,
Tuoi sono i piedi su cui cammina per fare il bene,
Tue sono le mani con cui benedice tutto il mondo,
Tue sono le mani, tuoi i piedi,
Tuoi sono gli occhi, tu sei il suo corpo.
 

[Traduzione dall'inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]
 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni