Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 28 Febbraio |
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Il primo sacerdote coreano con un disco di hip-hop cristiano

web-priest-rap- Catholic Bishops’ Conference of Korea – it

Catholic Bishops’ Conference of Korea

Religión en Libertad - pubblicato il 04/08/15

La storia di padre Noh In-bin, che ha pubblicato un album dedicato a San Clemente d'Alessandria

Per la prima volta nella storia della Corea, un sacerdote cattolico ha pubblicato un album di musica hip hop.

Il pioniere è padre Egbert Noh In-bin, sacerdote di 40 anni responsabile della parrocchia Chenongbuk di Suwon, nella provincia di Gyeonggi.

L’album si intitola Stromateis e contiene 13 brani -tra cui 7 canzoni rap -, tutti scritti e cantati da padre Egbert.

Il titolo dell’album è un omaggio a San Clemente d’Alessandria, un Padre della Chiesa del II secolo che diede questo titolo al terzo volume della sua trilogia sulla vita cristiana. Stromateis è traducibile come Miscellanea o Mosaico. Si tratta di 8 libretti con riflessioni filosofiche e spirituali che citano sia i Vangeli che i filosofi greci.

Padre Egbert Noh In-bin afferma che il suo album tratta dell’umanità ed esprime emozioni come l’amore, la speranza, il dolore e la rabbia.

L’obiettivo del disco, dice, è dare speranza a chi lo ascolta.

Non tutti i temi sono hip-hop. Ce ne sono anche di più dolci, di tipo pop coreano (il famoso K-pop).

“Questo album è del tipo di musica cristiana contemporanea e le canzoni sono popolari all’interno della Chiesa. Spero che molti giovani cattolici possano apprezzare queste canzoni e credo che la musica cristiana contemporanea dovrebbe ringiovanirsi, di modo da attirare i giovani”, ha dichiarato il sacerdote.

Le sue canzoni trattano anche di temi adolescenziali e problemi sociali. La canzone Il mio conflitto affronta i problemi della gioventù, mentre Pray è un gradevole brano rap che canta alla vita religiosa.

Hypocrates critica i cristiani ipocriti, mentre Food Shock è una presa in giro della divisione tra ricchi e poveri e Consolation è dedicata alle vittime del naufragio del traghetto Sewol, costato la vita il 16 aprile 2014 a quasi 300 persone.

Alla registrazione dell’album hanno collaborato alcuni cantanti e musicisti gospel sudcoreani, come Hong Ji-ho e Im Du-bin.

Padre Egbert canterà il 9 agosto al Korea Catholic Cultural Center di Gimpo, nella provincia di Gyeonggi, per promuovere il disco.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
musica
Top 10
See More