Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Santi Quirico e Giulitta
home iconChiesa
line break icon

Sai riposare?

Andrés Nieto Porras-cc

padre Carlos Padilla - pubblicato il 23/07/15

Una chiave della fecondità è il modo in cui riposiamo e come sentiamo che il Signore tratta la nostra stanchezza

Papa Francesco ha detto ai sacerdoti:

Quando uno sa che, morto di stanchezza, può prostrarsi in adorazione, dire: “Basta per oggi, Signore”, e arrendersi davanti al Padre, uno sa anche che non crolla ma si rinnova, perché chi ha unto con olio di letizia il popolo fedele di Dio, il Signore pure lo unge: ‘cambia la sua cenere in diadema, le sue lacrime in olio profumato di letizia, il suo abbattimento in canti’ (cfr Is 61,3).

Teniamo ben presente che una chiave della fecondità sacerdotale sta nel come riposiamo e nel come sentiamo che il Signore tratta la nostra stanchezza.

Com’è difficile imparare a riposare! In questo si gioca la nostra fiducia e il nostro ricordare che anche noi siamo pecore e abbiamo bisogno del pastore, che ci aiuti”.

A volte non sappiamo risposare. Lo facciamo male e risultiamo ancora più stanchi. Non abbiamo le nostre fonti. La stanchezza e la tristezza ci schiacciano. E poi la vita ci chiede il conto.

Nella stanchezza non ci rallegriamo della vita. Nascono la lamentela e il dolore. Dobbiamo coltivare la gioia per tutto ciò che abbiamo conquistato.

Ce lo diceva padre JosefKentenich: “Non dimenticate di coltivare l’allegria per ogni piccola vittoria che si ottiene. Chi non prova la gioia di essere nobile e buono, cercherà gioie negative. Se la nostra attività non è creativa, non avremo allora la forza per altre cose”.

Allegria per le cose belle della nostra vita. Allegria per i nostri piccoli successi. Allegria creativa. Imparare a ridere e a sorridere. Essere felici di ciò che abbiamo conquistato, di ciò che abbiamo, di ciò che abbiamo ricevuto gratis, di ciò che abbiamo perduto. E tutto con umiltà. Senza cadere nella vanità. Rallegrandoci di ciò che Dio ci regala.

Gioia per il cammino percorso e per quello che ancora ci resta da percorrere. Gioia per la vita che conduciamo, senza pensare tanto a quella che ci piacerebbe condurre. Sapere che siamo in cammino. A poco a poco. Passo dopo passo.

Accogliere ciò che c’è e non smettere mai di sognare di realizzare il mio cammino di santità. Possiamo sempre arrivare più in alto. Possiamo sempre dare di più. Possiamo sempre andare più a fondo.

Sono i due pilastri della nostra vita. Ringraziare e sognare. Rallegrarci di ciò che abbiamo conquistato e guardare in alto, alla prossima vetta. Fermarci è retrocedere. Lo sperimentiamo nelle cose più importanti della nostra vita. Se non cresciamo nell’amore, diminuiamo. Se non avanziamo nella nostra vita religiosa, torniamo indietro.

Per questo è tanto importante ringraziare per il cammino compiuto. E mantenere la tensione per continuare ad avanzare.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
riposo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni