Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Santi Quirico e Giulitta
home iconChiesa
line break icon

Perché nella vita è molto meglio camminare con gli altri che da soli

© DR

padre Carlos Padilla - pubblicato il 20/07/15

L'amore ci chiede rinuncia, ma ci dà una casa, un luogo in cui riposare

A due a due. Mi piace questo riferimento. Non si è inviati da soli. Forse la missione sarebbe impossibile se io andassi da solo, se non avessi un sostegno. Un bastone per vincere i dubbi dei miei passi.

Diceva padre Josef Kentenich: “Al giorno d’oggi, il dovere di questa profonda comunità diventa più necessario che mai, visto che le circostanze del tempo separano fortemente le persone le une dalle altre.

Potranno arrivare tempi difficili. Ed è vero che quanto più difficili sono i tempi, tanto più strettamente dobbiamo unirci come un’unica grande famiglia chiamata da Dio”.

A due a due. I cuori intrecciati. La comunità era importante. Gesù non andava mai solo. Gesù non ha inviato i suoi da soli. Li ha inviati accompagnati. La comunità già in se stessa è testimonianza.

L’amore fraterno è testimonianza di un amore immenso. L’offerta per una missione in comunità. Unire i cuori. Quanto è difficile a volte essere uniti in una stessa missione!

La Chiesa, tanto diversa nei carismi, tanto unita a Gesù. Quanto costa che sia unita! Siamo autonomi e possiamo cadere nell’autosufficienza. Come se gli altri non ci importassero.

Vivere in comunità in un mondo che tende a separare non è semplice, ma è la grande missione che abbiamo oggi. Quante persone oggi vivono sole! Molte persone che non trovano con chi percorrere il cammino della vita.

E inoltre quanto costa assumersi l’impegno di vivere in comunità! Si vuole mantenere la propria indipendenza. Quanto è difficile dover cedere per rendere possibile la comunità! Ogni comunità, ogni vita in compagnia di un altro o di altri, esige delle rinunce. L’amore ci chiede rinunce. Ma ci dà una casa, un luogo in cui riposare.

Gesù invia a due a due. Non da soli. Perché si curino e si proteggano. Perché si custodiscano e si sostengano. Perché gli altri possano vedere come si amano. La Chiesa è comunità. È comunione di cuori.

Con chi mi invia Gesù? Con chi condivido la mia missione? Curo il mio compagno o i miei compagni di missione? Ci uniamo gli uni agli altri. Uniti in una stessa missione. Non la mia missione particolare.

A volte capita che ci crediamo nostri fondatori, inviati in solitudine a marcare il nostro stile, a imprimere il nostro carattere. Perdiamo forza perché andiamo da soli. Non ci lasciamo complementare da altri. Non complementiamo. Non contiamo sugli altri.

Gesù ci invia a due a due. Uniti nell’anima. Quante barriere ci separano! Invidie, rancori, egoismi. Competiamo per lasciare la nostra impronta.

Ci mancano umiltà e mansuetudine per servire, generosità per accogliere con gioia l’apporto degli altri. In questo mondo impersonale e individualista, la testimonianza della comunità è fondamentale.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
evangelizzazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni