Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 09 Maggio |
Santa Louise de Marillac
home iconStile di vita
line break icon

Colori la foto profilo di arcobaleno? Non puoi fare la madrina o il padrino

PD

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 10/07/15

La docente Daniela Milani: ecco perché il Diritto canonico può contemplare quei provvedimenti annunciati dal parroco

«Ora basta! Tutti quei parrocchiani che 'coloreranno' le foto arcobaleno a sostegno delle organizzazioni LGBT non sapendo nemmeno cosa sono e quali sono le teorie gender non avranno da me: 1) certificato – nulla osta per fare padrini-madrine  2) non avranno incarichi come educatore-catechista o responsabile di associazioni ecclesiali con finalità educativa. Perché in netto contrasto con il Santo Vangelo. Qualsiasi replica a questo post verrà cancellata». 

I provvedimenti annunciati su Facebook dal viceparroco di Spongano, il 33enne don Emiliano De Mitri, hanno acceso un dibattito intensi in questi giorni. Senza entrare nel merito della vicenda, Aleteia si è chiesta se realmente è possibile che un parroco possa adottare provvedimenti restrittivi di questo tipo. 

IL RUOLO DI PADRINO E MADRINA
Lo abbiamo chiesto alla professoressa Daniela Milani, docente di Diritto Canonico presso l'Università Statale di Milano. «Il padrino e la madrina – premette Milani – non sono semplici testimoni del sacramento amministrato. Ad essi il Codice di diritto canonico assegna il compito fondamentale di collaborare con i genitori nell’educazione cristiana del battezzando e del cresimando (cann. 774 §  2, 872 e 892)».

COERENZA CON L'INSEGNAMENTO DELLA CHIESA
Questo compito, prosegue la docente, «va svolto con la preghiera, il consiglio, l’esempio e la testimonianza di una vita coerente all’insegnamento della Chiesa al fine di assicurare al battezzato e al cresimato tutto l’aiuto necessario per essere fedeli alla vocazione cristiana. È per questo che ai padrini e alle madrine è richiesto il possesso di particolari qualità. Dovranno avere almeno sedici anni, essere cattolici, aver già ricevuto il sacramento dell’Eucarestia, non  essere colpiti da pene canoniche e condurre una vita conforme alla fede e all’incarico assunto (can. 874)». 

CHI PUO' ESSERE ESCLUSO
Per questa ragione, «si esclude chi versa in situazioni matrimoniali irregolari, chi ha completamente abbandonato la pratica religiosa o chi ha ripudiato la fede. La posizione della Chiesa sulla teoria del gender è nota – sentenzia Milani – giudizi di condanna sono stati formulati a più riprese non solo dal Pontefice ma anche dalle Conferenze episcopali di vari paesi. Lo stesso può dirsi per le unioni fra persone dello stesso sesso rispetto alle quali la Congregazione per la Dottrina della fede ha precisato che il rispetto e la cura pastorale, comunque dovute alle persone omosessuali, non debbono essere intese né come approvazione del comportamento omosessuale né, tantomeno, come apertura al riconoscimento civile di tali unioni». 

LA "SANZIONE" DEL PARROCO
Ciò non toglie, precisa Milani, «che il parroco, cui spetta verificare i requisiti prescritti, abbia non solo il potere di sanzionarne la mancanza, ma anche il dovere di ricordarne il rispetto con sollecitudine pastorale». 

IL RUOLO DI CATECHISTI ED EDUCATORI
Si può applicare lo stesso ragionamento per il "divieto", rispetto a quelle persone che colorano la foto profilo con l'arcobaleno, di «assumere incarichi come educatore catechista o responsabile di associazione ecclesiale con finalità educativa?».

  • 1
  • 2
Tags:
diritto canonicoideologia gender
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni