Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 05 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconNews
line break icon

Richie ha 3 mesi, è nato senza occhi, ma è amato

© Public Domain

Papaboys 3.0 - pubblicato il 07/07/15

La famiglia è convinta che il futuro di Richie sarà impegnativo, ma pieno di vita

Oggi vi parliamo del piccolo Richie Lopez: ha 3 mesi, ed è nato senza occhi.

Vive in Arizona, negli Stati Uniti. La mammaKelly Lopez, racconta che la sua è stata una gravidanza assolutamente normale. Le ecografie non avevano evidenziato nessun problema.

Richie però sembrava non riuscire ad aprire gli occhiLa preoccupazione della mamma Kelly cresceva ora dopo ora. Il personale del Banner Desert Medical Center di Mesa aveva inizialmente tranquillizzato la neomamma dicendole che Richie aveva probabilmente difficoltà ad aprire gli occhi perchè il volto era rimasto un po’ gonfio subito dopo il parto. Pare proprio che che neppure i medici che si fossero fino ad allora accorti di nulla.

Il responso scioccante è giunto soltanto tredici giorni dopo: la risonanza magnetica alla quale il piccolo Richie era stato sottoposto aveva evidenziato il problema: Richie non aveva gli occhi.

“Eravamo tutti scioccati e sconvolti,” ha raccontato la mamma Kelly Lopez a 3TV “Il primo pensiero è stato: ma come è potuto accadere? E come mai non ce ne siamo accorti prima?”.

Richie 3 mesi, è nato senza occhi, ma i suoi genitori lo amano tanto!

La famiglia non ha ancora trovato tutte le risposte. I medici hanno detto loro che si tratta di un caso estremamente raro.

All’età di sette settimane sono stati applicati sotto le palpebre di Richie degli speciali extender. Servono per fare sì che, con la crescita del piccolo, venga preservato lo spazio che di solito è occupato dai bulbi oculari. Quando il viso gli sarà un po’ cresciuto, Richie potrà indossare delle protesi.

Questi extender erano stati fissati con dei leggeri punti di sutura, ma il piccolo Richie… che è un bimbo vivace, muovendosi e fregandosi le palpebre è riuscito a toglierseli e buttarli a terra. Uno dei due non è più stato ritrovato e si pensa che sia stato addirittura ingoiato dal cane di famiglia… l’altro, è stato riposizionato nella sua sede dalla mamma Kelly Lopez, che si è accorta della scomparsa degli extender durante una poppata nel cuore della notte. Per riposizionare l’extender Kelly ha seguito le istruzioni fornite al telefono dal chiururgo che ha risposto alla chiamata di emergenza alle 2 del mattino.

Richie 3 mesi, è nato senza occhi, ma i suoi genitori lo amano tanto!

“Ero terrorizzata”, racconta la mamma, “ma ho dovuto farlo. Io sapevo che Richie ne aveva bisogno ed io non avevo altra scelta, così, seguendo i consigli del medico, sono riuscita a reinserire l’extender”.

I genitori ed i famigliari di Richie hanno saputo accogliere la sua condizione con un atteggiamento molto positivo, ma oggi si trovano a dover fare i conti con i commenti insensibili degli estranei in pubblico.

Eccolo Richie, che adesso indossa un paio di simpatici occhiali da sole!

Richie 3 mesi, è nato senza occhi, ma i suoi genitori lo amano tanto!

I medici hanno detto alla famiglia che, anche se sprovvisto degli occhi, Richie ha sviluppato i nervi ottici. Questa notizia alimenta le speranze che Richie possa, in qualche modo, riuscire a vedere in futuro.

“Sarebbe fantastico!”, ha commentato mamma Kelly, “io spero che Richie possa un giorno avere i suoi occhi, spero che gli crescano, o magari che gli possano venire trapiantati.”

Richie è già stato inserito in uno speciale programma educativo per bambini privi della vista e si sta divertendo con giocattoli appositamente studiati per lui. La famiglia è convinta che il futuro di Richie sarà impegnativo, ma pieno di vita!

Richie 3 mesi, è nato senza occhi, ma i suoi genitori lo amano tanto!

Ancora una volta l’amore ha trionfato! Anche quando tutto sembra andare per il peggio, proprio la fede e l’amore possono trasformare un’esistenza apparentemente difficile in qualcosa di stupendo!

Forza Richie, continua a sorridere!

Qui il link all'originale

Tags:
malattia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni