Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

Cos’hanno in comune il sesso nel matrimonio e la Santa Messa?

© Richard foster

Pildorasdefe.net - pubblicato il 23/06/15

Come per il sacerdote, anche per gli sposi uniti in sacramento ci sono momenti culmine che riassumono la realtà sponsale in un solo atto, quello dell'unione matrimoniale di essere “una sola carne”

Vogliamo farvi un esempio: un sacerdote è sacerdote “per sempre”, non smetterà mai di essere sacerdote. Ad ogni modo, ci sono momenti culmine in cui Cristo vuole agire sacramentalmente e in modo particolare attraverso il sacerdozio di quell’uomo ordinato per l’imposizione delle mani del vescovo. Uno di quei momenti culmine è la celebrazione dell’Eucaristia.

L’Eucaristia è un momento culmine in cui il sacerdote agisce “nella persona di Cristo”, ovvero diventa strumento trasparente di fede perché la sua persona rende presente Gesù Cristo. È l’attualizzazione del sacramento dell’ordine. È come se tutto il suo sacerdozio si riassumesse in quella celebrazione eucaristica. E la fede apre gli occhi e vede il cielo aperto.

In modo simile, il matrimonio è consacrato dal sacramento dal giorno delle nozze fino a che la morte non scioglie i coniugi dal loro vincolo. Si sono donati l’uno all’altro senza riserve in Gesù Cristo. Questa donazione reciproca è il sacramento perchésignifica sacramentalmente la presenza di Cristo che si dona alla sua Chiesa.

Il momento culmine di questa donazione reciproca coinvolge tutto ciò che faranno in futuro come sposi e come genitori, ma come per il sacerdote, anche per gli sposi uniti in sacramento ci sono momenti culmine che riassumono la realtà sponsale di sempre in un unico atto, quello dell’unione matrimoniale di essere “una sola carne”.

Si realizza, si riattualizza, quando gli sposi si donano l’uno all’altro “nel Signore”. In quel momento diventano strumento trasparente di fede come persone che rendono presente Gesù Cristo che si dona di nuovo alla sua sposa, la Chiesa, per renderla santa e immacolata alla sua presenza. E la fede apre gli occhi e vede il cielo aperto.

La consacrazione della Santa Messa è uno dei momenti che richiedono maggiormente il raccoglimento profondo del credente. Perché? Perché in quel momento Cristo si immola, si dona, si offre. Qualcosa di simile, sotto un altro segno, lo realizza Gesù Cristo quando si uniscono i due sposi. Cristo si dona alla sua Chiesa per renderla santa e immacolata alla sua presenza. È l’attualizzazione del sacramento. È un momento culmine del disegno di Cristo sull’amore degli sposi. Questo non richiede forse una profonda attenzione alla presenza del Signore nell’atto matrimoniale?

  • 1
  • 2
Tags:
liturgiamatrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni