Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
San Giuseppe da Leonessa
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Come parlare di sesso a mio/a figlio/a adolescente?

Father helping teenage son with homework © Monkey Business Images / Shutterstock – it

LaFamilia.info - pubblicato il 16/06/15

Gli adolescenti mancano delle conoscenze di base di salute sessuale e hanno molte idee sbagliate

C'è un argomento piuttosto frequente nei film e in molte serie televisive (soprattutto americane): il momento in cui i genitori decidono di parlare di sesso al/la proprio/a figlio/a. In genere si presentano scene tragicomiche, giocando con l'imbarazzo dei genitori e le domande “difficili” dei figli.

Molti genitori credono che “parlare di sesso” con i propri figli significhi progettare un appuntamento e avere una conversazione quando i figli compiranno gli anni adeguati per capire il tema. In realtà l'educazione sessuale è qualcosa da alimentare fin dai primi anni di vita, utilizzando un linguaggio appropriato per ogni età e approfittando di ogni occasione che si presenta.

In uno studio si è verificato che molti genitori non parlano di sessualità ai propri figli fino all'adolescenza [1]. Questo dato preoccupa, visto che è dimostrato che i genitori, come primi educatori dei figli, influiscono molto sul loro comportamento sessuale e sulla prevenzione di rischi [2] – sia fisici che affettivi – collegati alla mancanza o alla carenza di educazione sessuale.

In un altro studio recente [3] si è verificato che in genere gli adolescenti utilizzano risorse web per porre domande anonime sul sesso. I temi ricorrenti che sono stati presentati hanno a che vedere con il costo dei servizi medici e le analisi per le malattie a trasmissione sessuale. Le domande hanno rivelato che gli adolescenti mancano delle conoscenze di base a livello di salute sessuale e hanno molte idee sbagliate.

E allora cosa stiamo aspettando?

Il primo passo che i genitori possono compiere è quello di esaminare se stessi per chiedersi quali sono le paure, le preoccupazioni, le domande che impediscono o ritardano un clima aperto di dialogo sulla sessualità. Alcuni genitori pensano di non essere sufficientemente informati.

Si possono poi sentire a disagio al momento di parlare con gli adolescenti di temi specifici relativi alla sessualità, e preferiscono pensare che in qualche modo possano ottenere quelle informazioni a scuola, nelle conversazioni con gli amici o sul web. Queste informazioni possono essere spesso distorte e scorrette, o possono arrivare ai nostri figli in modo inappropriato, ferendo la loro sensibilità e influendo sulle loro decisioni future.

È per questo che dobbiamo iniziare a parlare della sessualità quanto prima. Un'educazione precoce aiuta a mantenere aperto il dialogo e dà ai figli il messaggio che non vengono giudicati. È importante sapere che nessun genitore ha bisogno di essere un esperto di sessualità per avere una conversazione educativa con i propri figli.

Mi spiego meglio.

Ogni genitore può condividere e trasmettere i propri valori sulla sessualità con la semplicità e il rispetto con cui li vive. I genitori possono offrire informazioni precise ai propri figli sulla sessualità rafforzando allo stesso tempo i valori spirituali o religiosi. La maggior parte delle tradizioni religiose parla della sessualità come di un dono di Dio – qualcosa che deve essere rispettato e in cui va trovata la gioia propria e degli altri. Chi non crede nella parte spirituale sarà d'accordo su valori universali come il rispetto per l'altro, l'amore, la felicità propria e altrui, la vita come un dono importante.

Visto che le informazioni sono sempre più abbondanti e distorte, ad ogni modo, sarebbe bene approfondire i temi nei quali non si crede di avere una formazione sufficiente.

Ci sono alcune idee su temi importanti di cui parlare con i figli adolescenti. Sicuramente non saranno temi nuovi per loro, ma nulla è più importante di una comunicazione faccia a faccia. Solo in questo modo possiamo essere sicuri che i nostri figli stiano ricevendo le informazioni corrette, oltre a verificare le loro reazioni:

– L'innamoramento, l'amore, il matrimonio e la fedeltà;

– L'apparato riproduttivo femminile e maschile;

– La gravidanza e la vita umana;

– Il valore dell'attesa;

– La pressione sul fatto di avere rapporti sessuali il prima possibile e consigli per gestire questa pressione;

– Come dimostrare affetto senza fare sesso;

– I metodi naturali e quelli artificiali;

– La pornografia e la masturbazione;

– L'orientamento sessuale;

– Le malattie a trasmissione sessuale;

– Le conseguenze emotive e fisiche del fatto di fare sesso;

– Saper riconoscere quando c'è abuso sessuale o pressione da parte di compagni e/o fidanzati/e;

– Sapere come l'alcool e le droghe influenzano le decisioni.

Ma come parli ai tuoi figli della sessualità? Ecco qualche consiglio pratico.

1. Chiarezza sui tuoi valori
Ciò vuol dire porre a te stesso alcune domande su ciò che credi sia importante trasmettere ai tuoi figli, e poi condividerlo con il tuo partner. In cosa credi? Qual è la cosa più importante circa la sessualità che vorresti insegnare ai tuoi figli? Perché? Che consigli puoi dare loro? Cosa vorresti evitare loro? Come pensi di aiutarli o appoggiarli? È importante essere molto specifico al momento di spiegare i tuoi valori, anche se non coincidono con quello che pensa la maggior parte della gente, delle istituzioni o degli amici dei tuoi figli. Devi essere preparato a che tuo figlio adolescente non condivida quei valori.

2. Rapporto tra fatti e convinzioni
A volte, alcuni fatti possono mettere in discussione una convinzione personale o un valore (ad esempio la fedeltà o l'astinenza). Questo può offrire un'opportunità per assicurarti che i tuoi figli capiscano il rapporto tra fatti e valori. Può anche essere una buona occasione per spiegare che esistono convinzioni diverse, che le persone possono essere in disaccordo e che i vari punti di vista devono essere rispettati – sempre se queste opinioni si basano sull'etica, sulla responsabilità, sulla giustizia, sull'uguaglianza e la non violenza.

3. Metti in pratica ciò che predichi…
Gli adolescenti ti guardano in ogni momento. Per questo restano confusi quando i loro genitori parlano di un valore in relazione alla sessualità ma poi agiscono in un modo non compatibile con quel valore. Alcuni valori possono essere la fedeltà, l'astinenza, il rispetto per l'altro, la responsabilità, la sobrietà. Il buon esempio è sicuramente il messaggio più potente per i tuoi figli.

4. …senza predicare
In primo luogo ricorda che se tuo figlio ti sta ponendo domande sulla sessualità non significa che stia pensando ad avere rapporti sessuali. Cerca di avere una conversazione con i tuoi figli senza “fare prediche”. Pensa a ciò che essi pensano e a come si possono sentire quando si parla di sessualità. In questo modo sarai pronto a rispondere alle loro domande e a far loro maturare le convinzioni che stanno sviluppando.

5. Fai sentire loro che sei orgoglioso di loro
Tutti i figli meritano di essere amati, e i genitori possono rafforzare questo messaggio. Fai loro sapere che sei interessato a ciò che pensano e a come si sentono su qualsiasi tema: sessualità, scuola, religione, il futuro o qualunque altra cosa. È importante che condividano i sentimenti con te. Non perdere l'occasione per correggere le informazioni errate con dolcezza e per rafforzare i valori.

6. Lascia fluire semplicemente la conversazione
Spesso i genitori pensano di aver bisogno di raccogliere tutte le informazioni e l'energia possibili per essere preparati a sostenere “la conversazione” con i loro figli, ma la sessualità fa parte della vita di ogni persona fin da quando nasce. Per questo, come già si è detto, è meglio iniziare la conversazione quanto prima. Sarebbe bene avvalersi sia di fatti della vita reale che di programmi televisivi, sessioni di formazione, riviste appropriate. Puoi mettere a disposizione libri e riviste adatti all'età. In questo modo i tuoi figli potranno consultarli quando vogliono. Tutto questo permetterà loro di sapere che sei sempre disposto ad avere una conversazione sulla sessualità. Chiedi a tuo figlio cosa vorrebbe sapere sulla sessualità. Se un giorno non ti senti preparato a rispondere ad alcune domande, puoi chiedergli semplicemente cosa pensa lui e dirgli che hai bisogno di raccogliere idee e informazioni per rispondergli nel miglior modo possibile. Premia l'onestà sempre e prima di tutto. Non far sentire i tuoi figli colpevoli in relazione a qualcosa che non è stato fatto bene (in tema di sessualità), ma cerca di esortarli e di dire loro che possono ricominciare e fare meglio.

7. Parla loro anche di temi che non ti piacciono o con i quali non sei d'accordo
Ci sono alcuni temi senz'altro difficili o scomodi, soprattutto perché spesso non condividiamo alcune idee su di essi. Alcuni esempi possono essere la pornografia, la masturbazione, l'omosessualità, il sesso orale, la contraccezione, la pillola del giorno dopo, l'aborto e i metodi per abortire, le malattie a trasmissione sessuale, l'abuso sessuale, il sexting e altro. Il fatto che non vogliamo che questi fatti si verifichino in casa nostra non significa che non esistano o che non se ne possa parlare.

Creare un tabù su questi argomenti può far sì che i figli cerchino informazioni in luoghi inappropriati, semplicemente perché non vogliono restare indietro e vogliono essere allo stesso livello degli altri. Bisogna approfittare di tutte le occasioni per spiegare cos'è ciascuna di queste cose e perché possono essere inappropriate. Bisogna anche tener conto dell'età, della maturità e della sensibilità di ogni figlio e rispettarla. Se è vero che è meglio che imparino certe cose dai genitori, non è neanche bene ferire la loro sensibilità aggiungendo particolari che non servono o spingere troppo per parlare in modo approfondito di qualcosa a cui non sono preparati.

8. Non perdere la serenità e il senso dell'umorismo
La sessualità è una cosa bella. Non dimenticarti di mantenere la serenità e di non perdere il senso dell'umorismo, senza essere ironico. La conversazione non deve essere tesa e disagevole, altrimenti i tuoi figli penseranno che vivi la sessualità con poca serenità. Dai alla sessualità il peso che ha: né poco né molto. Passa semplicemente il messaggio per cui la sessualità è un dono molto bello del quale disponiamo e che dobbiamo imparare a usare bene.

9. L'unione fa la forza
Non permettere che l'educazione sessuale sia un tema trattato solo da uno nella coppia. Siete una squadra! Consultatevi spesso per decidere cosa volete che i vostri figli comprendano, non perdete l'occasione per tenervi aggiornati su come farlo meglio, condividete le conversazioni che avete avuto con i figli. Non c'è dubbio sul fatto che i papà debbano stare più attenti ai maschi e le mamme alle femmine, ma ciò non vuol dire che il papà e la mamma non si occupino di questo tema con il sesso opposto. È dimostrato [4] che i figli devono vedere anche in questo le differenze tra uomini e donne e imparare dal genitore del sesso opposto le sue esperienze, i suoi sentimenti e i suoi pensieri. Così si coltiva il rispetto per gli altri.

BIBLIOGRAFIA

– Beckett MK, Elliott N, Martino MN, Kanouse DE, Corona R, Klein DJ, Schuster MA. Timing of Parent and Child Communication About Sexuality Relative to Children’s Sexual Behaviors Pediatrics, 2010, 125 (1): 34-42.

– Rosenthal DA, Shirley FS. The importance of importance: adolescents’ perceptions of parental communication about sexuality. J Adolesc. 1999; 22 (6):835–51.

– Buzi RS, Smith PB, Barrera C. Talk With Tiff: Teen’s Inquiries to a Sexual Health Website, J Adolesc. Health 2014, 54 (2).

– Meeker, M. Padres fuertes hijas felices. 10 secretos que todo padre debería de conocer, Ciudadela, 2008.

– Meeker, M. Strong mothers, Strong sons, Lessons Mothers Need to Raise Extraordinary Men, (in stampa), 2014.

– Parents & Teachers: Tips & Advice for Talking to Teens About Sex, Palo Alto Medical Foundation, http://www.pamf.org/parenting-teens/sexuality/talking-about-sex/sex-talk.html (3 febbraio 2014).

[1] Beckett MK, Elliott N, Martino MN, Kanouse DE, Corona R, Klein DJ, Schuster MA. Timing of Parent and Child Communication About Sexuality Relative to Children’s Sexual Behaviors Pediatrics, 2010, 125 (1): 34-42.

[2] Rosenthal DA, Shirley FS. The importance of importance: adolescents’ perceptions of parental communication about sexuality. J Adolesc. 1999; 22 (6):835–51.

[3] Buzi RS, Smith PB, Barrera C. Talk With Tiff: Teen’s Inquiries to a Sexual Health Website, J Adolesc. Health 2014, 54 (2).

[4] Per approfondire il tema dell'importanza del padre e della madre nell'educazione del sesso opposto si consiglia Meeker, M. Padres fuertes hijas felices. 10 secretos que todo padre debería de conocer, Ciudadela, 2008. Meeker, M. Strong mothers, Strong sons, Lessons Mothers Need to Raise Extraordinary Men, (in stampa), 2014.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
educazione sessualegenitorisessosessualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni