Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

5 virtù deboli che rendono grande la gente

© Public Domain
© Public Domain
Condividi

Stimolare la nostra bontà, ecco cosa ci manca...

Vista da un’altra angolazione, la nostra prima vocazione è diventare santi, ma la “chiamata dentro la chiamata” è il modo specifico in cui Dio vuole che raggiungiamo la santità (vita matrimoniale, vita consacrata, sacerdozio…). Ancora una volta, la vita cristiana inizia con l’azione di Dio, non con la nostra. Dio chiama, noi rispondiamo. La grandezza, allora, si trova non tanto in ciò che si fa, ma nella grandezza della chiamata che si serve.

Cari giovaninon accontentatevi di una vita mediocreLasciatevi affascinare da ciò che è vero e bello, da Dio!” – Papa Francesco

Nella cultura del provvisorio, del relativo, molti predicano che l’importante è ‘godere’ il momento, che non vale la pena di impegnarsi per tutta la vita, di fare scelte definitive, ‘per sempre’, perché non si sa cosa riserva il domani. Io, invece, vi chiedo di essere rivoluzionari, vi chiedo di andare contro corrente; sì, in questo vi chiedo di ribellarvi a questa cultura del provvisorio, che, in fondo, crede che voi non siate in grado di assumervi responsabilità, crede che voi non siate capaci di amare veramente. Io ho fiducia in voi giovani e prego per voi. Abbiate il coraggio di ‘andare contro corrente’. E abbiate anche il coraggio di essere felici” – Papa Francesco, XXVIII Giornata Mondiale della Gioventù, Incontro con i volontari, 28 luglio 2013.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2 3 4

Tags:
virtu
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni