Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 15 Maggio |
Sant'Isidoro
home iconChiesa
line break icon

Come si crea una cattedrale? E una parrocchia?

© Jean-François Gornet

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 08/06/15

Le parrocchie si creano con gli stessi criteri di cui si tiene conto per creare una diocesi

Per una maggiore e più efficace azione pastorale, il papa può erigere una nuova Chiesa particolare, spesso smembrandola da una più grande, della quale diventa diocesi suffraganea.

Una nuova Chiesa particolare è una nuova porzione del popolo di Dio, ovvero un gruppo di fedeli affidati a un vescovo che viene aiutato da un presbiterio all'interno di un territorio. La cura pastorale che ha il vescovo nei confronti di quei fedeli, con la collaborazione del presbiterio, è ciò che determina che una porzione del popolo di Dio sia Chiesa particolare.

L'erezione di una diocesi ha in principio una base territoriale, ovvero i cristiani che abitano in un territorio esattamente circoscritto vengono riuniti in una comunità episcopale. Per questo ogni cristiano riceve il proprio pastore.

Nel rapporto reciproco tra pastori, la delimitazione del territorio serve per ordinare l'esercizio del potere episcopale. La diocesi si denomina in genere in base alla città episcopale, cioè la città scelta come sede del vescovo.

In questa città uno dei templi più grandi verrà destinato a diventare la cattedrale.

La cattedrale è segno di unità della Chiesa particolare, luogo in cui si verificano i momenti più rilevanti della vita della diocesi e in cui si compie anche l'atto più eccelso e sacro del munus sanctificandi del vescovo, che implica la santificazione delle persone e il culto per la gloria di Dio.

La cattedrale è anche segno del magistero e della potestà del pastore della diocesi. Il nome della cattedrale è offerto a queste sedi proprio perché è il luogo privilegiato in cui l'autorità religiosa si insedia per svolgere la sua missione, perché il termine cattedra deriva dal greco e significa seggio.

La cattedra è quindi il seggio fisico di un'autorità, in questo caso religiosa. La cattedra si trova all'interno della cattedrale, vicino all'altare, spesso nell'abside. La cattedra rappresenta la posizione e l'autorità del vescovo.

Una cattedrale è la chiesa principale di una diocesi e allo stesso tempo è anche una chiesa parrocchiale, per cui il vescovo è, in senso stretto, il pastore della parrocchia della cattedrale, e nomina un sacerdote per gestire le questioni spirituali e temporali.

La cattedrale dev'essere considerata il centro della vita liturgica della diocesi. Per questo, deve essere riverita e considerata il luogo proprio per la celebrazione di quegli atti che per la loro indole manifestano la vita della Chiesa particolare.

Con gli stessi criteri di cui si tiene conto per creare una diocesi si creano le parrocchie, con la differenza che la parrocchia non è eretta dal papa, ma dal vescovo avendo ascoltato il consiglio presbiteriale (Can. 515, 2).

Se esiste una chiesa o un tempio con le condizioni necessarie, servirà da tempio parrocchiale, altrimenti spetta al parroco fondatore costruire il tempio parrocchiale. In questo caso, “compiuta opportunamente la costruzione, la nuova chiesa sia quanto prima dedicata o almeno benedetta, osservando le leggi della sacra liturgia” (Can. 1217, 1).

Va notato che le chiese e/o le cattedrali si dedicano, non si consacrano. Il termine dedicazione è più adeguato visto che si consacra solo l'altare a Nostro Signore Gesù Cristo, e questo si fa a partire dal momento in cui il tempio viene dedicato a Lui per sempre.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
parrocchie
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni