Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 12 Giugno |
Cuore Immacolato
home iconNews
line break icon

Prepotenza, impotenza, deponenza

<a href="http://www.shutterstock.com/pic.mhtml?id=174513560&amp;src=id" target="_blank" />Group business people with stock exchange board in office</a> © Poznyakov / Shutterstock

&lt;a href=&quot;http://www.shutterstock.com/pic.mhtml?id=174513560&amp;src=id&quot; target=&quot;_blank&quot; /&gt;Group business people with stock exchange board in office&lt;/a&gt; &copy; Poznyakov / Shutterstock

Aleteia - pubblicato il 04/06/15


Ritengo sia importante mettere in relazione questa tendenza con la domanda proveniente dalla società: sono i cittadini liberi, siamo noi, che chiedevamo e chiediamo ancora oggi più possibilità di vita, pensando di aver trovato la pietra filosofale in grado di soddisfare tale esigenza. All’interno di questo schema, l’idea di una regolazione sparisce perché regolare vuol dire che c’è un principio di autorità, un sistema di potere e un criterio di valutazione per arrivare a porre dei limiti; la deregulation dava invece la sensazione che tutto potesse avvenire nel vuoto. In realtà non era così, ma così veniva raccontata.

Dalla potenza alla prepotenza

Questo circuito “potenza – volontà di potenza” ha prodotto “prepotenza”, termine col quale intendo un modo di trattare la potenza che prescinde da qualunque altra cosa oltre se stessa. Il sistema tecnico si autolegittima in base a quello che è capace di realizzare, in modo autoreferenziale rispetto alla propria logica: non c’è un altro da sé con cui si debba confrontare, e in questo senso tende a diventare, appunto, prepotente.

Ma la prepotenza vale anche nella sfera soggettiva: il prepotente è colui che non vuole sentire parlare di limiti alla propria volontà di potenza percepita come una sorta di diritto naturale: «Io ho diritto alla mia vita», egli dice, «in fondo di vita ne abbiamo una sola; perché dovremmo rinunciare alle possibilità che essa ci offre? Perché dovremmo accettare vincoli sociali, limiti? Perché dovremmo rispettare l’altro se questo diritto ci è costitutivo?».

La tesi che sostengo è che questa potenza, che emerge dalla storia, in quest’ultima fase storica tende a trasformarsi in prepotenza. Il prepotente è colui che vive la sua potenza, la sua capacità di fare, di agire, il suo rapporto col mondo, con “leggerezza” semplicemente cancellando ogni riferimento all’altro da sé. Ce l’hanno raccontato le pubblicità: «Tutto il mondo gira intorno a te», oppure «Power to you». Ma questo è segno di follia: folle è chi pensa che tutto il mondo giri attorno a sé. Si capisce che una narrazione di questo genere produce prepotenza nei rapporti sociali oltre che prepotenza sistemica.

  • 1
  • 2
Tags:
crisi economica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Histórias com Valor
Bambino uscito dal coma: ho visto la mia sorellina abortita
4
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni