Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 24 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconChiesa
line break icon

Comunione ai divorziati risposati. Così si muove il fronte del “si”

Andy Morrell

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 03/06/15

SEGNO DELLA MISERICORDIA DI DIO
Il cardinale Dionigi Tettamanzi ne "Il Vangelo della misericordia per le 'famiglie ferite'" (San Paolo) motiva come "plausibile" la ricezione dei sacramenti della penitenza e dell’eucarestia da parte dei divorziati risposati, guardando al sacramento come segno della misericordia di Dio, a patto però che «si eviti assolutamente qualsiasi confusione sull’indissolubilità del matrimonio». 

SECONDO NOZZE "NON SACRAMENTALI"
Una soluzione che dribbla la questione della "indissolubilità" la offrono i coniugi tedeschi Heidi e Thomas Ruster – lui teologo lei consulente familiare – che in "Finché morte non vi separi? L’indissolubilità del matrimonio e i divorziati risposati. Una proposta" (Elledici), con la prefazione del cardinale Karl Lehmann, suggeriscono di risolvere la questione riconoscendo le seconde nozze come «non sacramentali».

LA LINEA DEL "NO" 
Questi spunti hanno l'obiettivo di “alleggerire” le posizioni di chi invece non è favorevole alla Comunione e ai divorziati risposati. Come ad esempio quella dell'autorevole cardinale Raymond Burke che in un’intervista rilasciata durante il programma 13H15 del canale televisivo francese France2, ha ribadito: "non posso accettare di dare la comunione ad una persona in una unione irregolare: è adulterio". 

IL "MANIFESTO" DEI 5 CARDINALI
Ma Burke, insieme ad altri quattro cardinali, Walter Brandmüller, Carlo Caffarra, Velasio De Paolis, e, soprattutto, Gerhard Ludwig Müller, prefetto della dottrina per la Congregazione della Fede, e con loro l’arcivescovo gesuita Cyril Vasil, segretario della congregazione per le Chiese orientali, hanno confezionato nel 2014 il libro "Permanere nella verità di Cristo. Matrimonio e comunione nella Chiesa cattolica”  (Cantagalli) in cui motivano tutto il loro scetticismo sulla comunione ai divorziati risposati. 

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
divorziati risposatimatrimoniosinodo sulla famiglia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
BIBLE
Patty Knap
Se soffri d’ansia, devi conoscere il consiglio più ripetuto nella...
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni