Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 29 Settembre |
San Venceslao
home iconArte e Viaggi
line break icon

Il prete che predica con la chitarra

© Credere

Credere - pubblicato il 01/06/15

Le è mai successo di proporre un suo canto durante un’omelia?
«Di solito no, mi sembrerebbe una presunzione fuori luogo. Ma una domenica il Vangelo raccontava di Gesù che, dopo aver fatto terminare una tempesta sul lago, ha detto ai suoi apostoli di non temere. Nell’omelia volevo dire che l’invito di Gesù vale anche per le realtà minime della vita. Si può avere paura di fare una telefonata o timore a chiedere un abbraccio. E anche a far sentire una canzone. Allora ho preso la chitarra e ho cantato: “Se anche mi trovassi in balìa di una tempesta, vedendo il tuo sorriso io non avrò paura mai. Non c’è nessun abisso che ingoia la speranza di ritrovarti ancora”».

Qual è l’ultima volta che Dio l’ha lasciata stupito?
«Domenica scorsa abbiamo preparato nel nostro oratorio un incontro per tutte le suore della zona: è l’anno che la Chiesa dedica alla vita consacrata. Dopo aver cantato e pregato, c’era il rinfresco. Sono arrivati alcuni ragazzi che il giorno prima facevano gli stupidi, disturbando tutti quanti e prendendo in giro anche me. Allora mi sono avvicinato, quasi con rabbia, per rimproverarli: “Allora c’è qualcosa che piace anche a voi in oratorio!”. Uno di loro mi ha spiazzato: “Don, noi ci permettiamo certi comportamenti con te perché sappiamo che ci vuoi bene lo stesso”. Mi hanno stupito, attribuendomi – invece della rabbia – quella capacità di volere bene gratis che ritrovo in Dio».

La sua esperienza di uomo di Chiesa, insomma, confluisce nei canti che scrive. Come desidera e vede la comunità ecclesiale?
«Mi piace pensarla e viverla come un ambiente dove “il semplice è straordinario”. A volte è meraviglioso se qualcuno ti chiede come stai, se saluti chi incontri, se nella liturgia e nell’omelia dai alle persone un respiro di serenità e leggerezza».

Questo è Oro?
«Quest’ultima canzone è nata in una comunità di recupero di adolescenti a Perugia, dove siamo andati con un gruppo di famiglie. Stavamo insieme, lavoravamo nei campi o nella cascina, condividendo anche la liturgia e momenti di allegria dopo cena. Era tutto semplice ma straordinario, forse perché nasceva insieme a ragazzi che prima avevano una vita estremamente complicata. È davvero prezioso rendersi amabili. Non solo in Chiesa». Il tempo del nostro incontro sta finendo. Don Stefano, tra poco, deve celebrare un funerale. Prima di andare, mi mostra un’icona che sta dipingendo su un’asse di legno recuperata. Rappresenta Gesù che tende la mano a Pietro: «Siamo sempre sul punto di affogare, ma chi crede trova una mano forte che lo tiene nella vita autentica». Sulla porta della chiesa, dove ci salutiamo, c’è un’altra icona dipinta da don Stefano: «È Maria che tace e ascolta», mi spiega. La parrocchia è dedicata a Maria Assunta. Di fianco una scritta di don Luigi Verdi della Fraternità di Romena: «Solo insieme possiamo costruire la comunità che sogniamo. Qualcosa di semplice, dove possano riposare Dio e l’uomo».

  • 1
  • 2
Tags:
evangelizzazionemusica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
PRAYING
Gelsomino Del Guercio
3 preghiere di guarigione per spezzare malefici e malattie
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco su Tv2000: parliamo con i nostri defunti, loro son...
5
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni