Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Febbraio |
Beata Giuseppina Bakhita
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Rapporto tra giovani e pornografia: cifre e problematiche in aumento

pornographie – it

© Andrey Shadrin

Documentazione.info - pubblicato il 30/05/15

Adolescenti in pericolo specie se figli unici

di Gianluigi Marsibilio

Il rapporto tra i giovani e la pornografia è sempre più stretto: circa il 78% dei giovani tra 18 e 20 anni visita abitualmente siti pornografici e  tutto questo, secondo uno studio condotto dall'università di Padova, potrebbe portare a disturbi abbastanza gravi per le giovani generazioni.

Il professor Carlo Foresta ha coordinato la ricerca che è stata pubblicata su ''International Journal of Adolescent Medicine Health'', le interviste condotte per lo studio hanno rivelato che la frequentazione dei siti va da qualche volta al mese (29 %), a varie volte in una singola giornata (8%). La permanenza si attesta sui 20 minuti circa e molti degli intervistati hanno dichiarato che entrare in questi siti diventa spesso un'abitudine, mentre il 10% ammette una vera dipendenza.

Una comparazione con i dati del 2004 fatta dalla Foresta Onlus  ha rilevato un forte aumento della frequentazione rispetto al passato, sia come numero di utenti, sia come numero di pagine comparse nel web: lo stesso professore ha spiegato che ''l'incremento dei mezzi, unito all'aumento dei siti ha fatto sì che i frequentatori aumentassero in un breve lasso di tempo".

I maggiori fruitori di questi siti sembrano essere i fumatori e i figli unici che costituiscono circa il 55 % degli utenti. La ricerca sottolinea inoltre che la frequentazione di tali siti comporta un  aumento  dei rischi legati a malattie legate al sesso: ad esempio circa il 16% soffre di abbassamento del desiderio sessuale, il 4% soffre di disturbi di eiaculazione e aumentano rispetto agli anni precedenti anche i casi di eiaculazione precoce.

Un' altra indagine condotta da  Simon Lajeuness, noto  studioso canadese, ha rilevato come la pornografia diffusa in internet stimoli molto di più i giovani rispetto al passato perché ne facilita la fruizione, che è a portata di click, offrendo in più continue novità: tutto questo però secondo lo studioso ha un prezzo che viene pagato nell'approccio sociale, poiché nei giovani si creano una sfera solitudine e voyeurismo fin dalla giovane età. I ragazzi sono distolti dalla socialità e fanno continuo riferimento ad  immagini non reali del sesso che così deviano il loro approccio naturale alla sessualità, che conseguentemente potrà portare a deviazioni mentali e disfunzioni sessuali.

QUI L'ORIGINALE

Tags:
pornografia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.