Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 03 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconNews
line break icon

Cos’è la Bioneuroemozione? È valida come terapia?

© Shutterstock

Luis Santamaría del Río - pubblicato il 29/05/15

Fondata dallo spagnolo Enric Corbera, si presenta come un metodo di “guarigione spirituale”

Certe persone e alcuni gruppi stanno facendo conoscere le attività della cosiddetta “Bioneuroemozione” e il suo ideatore, lo spagnolo Enric Corbera, accusandoli di intrusismo professionale e di penetrazione in ambiti sanitari, universitari e perfino nelle ONG e nelle istituzioni
benefiche. L’ultima cosa che si è saputa è la realizzazione di un corso di Bioneuroemozione in un’università spagnola. Cosa c’è dietro tutto questo? È una terapia valida?

1. Enric Corbera e la “nuova medicina”

All’origine e al centro di queste presunte terapie c’è Enric Corbera, che sulla sua pagina web ufficiale si presenta così: “Laureato in Psicologia, diplomato in BioNEuroEmozione a Cuba, specialista in BioNeuroEmozione, formatore in BioNeuroEmozione, naturopata, master in Ipnosi Ericksoniana e in PNL, certificato in Sofrologia.

Oratore in vari centri e in diverse istituzioni di Spagna, Cuba e Perù, studia da più di vent’anni come le emozioni influiscono sulla biologia umana e come il cambiamento di convinzioni interessa quest’ultima. Da oltre 10 anni impartisce il suo seminario di Guarigione Emozionale o Guarigione Biologica e promuovendo gruppi di Terapia Sistemica o Costellazioni”. Si può osservare lo sfondo di terapie proprie del New Age sia nella sua formazione che nelle sue pratiche attuali.

Per capire la figura di Corbera e la sua proposta terapeutica bisogna riferirsi alla cosiddetta “Nuova Medicina Germanica”, una dottrina il cui rappresentante principale è il medico tedesco Ryke Geerd Hamer e che trova l’origine di tutte le malattie nei conflitti emotivi o negli squilibri spirituali. Secondo i suoi difensori, il processo di guarigione consiste nel prendere coscienza di questi conflitti o squilibri.

Negli anni Novanta, il dottor Hamer ha avuto il suo momento di fama in Spagna per la sua presenza in alcuni programmi televisivi, ma poco dopo è stato arrestato proprio in Spagna e in seguito è stato condannato dalla Giustizia francese (prima gli era stata ritirata la licenza per l’esercizio della medicina). Ha cause pendenti in altri Paesi e il suo metodo è stato duramente criticato da varie istituzioni. Ad esempio, la Lega Svizzera contro il Cancro ha affermato nel 2001 che la sua medicina è “pericolosa, soprattutto perché dà ai pazienti un falso senso di sicurezza, per cui abbandonano le cure efficaci”.

Da questa corrente deriva la “Decodificazione Biologica” o “Biodecodificazione”, che mantiene questa concezione delle malattie e che cerca le cause dei conflitti o squilibri dell’individuo nelle persone che sono intorno a lui o negli antenati. Una conseguenza principale della partecipazione a queste terapie è la separazione da queste persone che presumibilmente rappresenterebbero la fonte del malessere.

Accanto a tutto questo, non bisogna dimenticare che Enric Corbera utilizza il metodo del New Age chiamato Un Curso de Milagros, basato su un libro omonimo canalizzato da scrittura automatica (dettato a una signora da una voce interiore) e del tutto incompatibile con la fede cristiana per il suo carattere gnostico e panteista. Il leader della Bioneuroemozione afferma che tutto il suo progetto è iniziato con la lettura di quest’opera, spiegando anche le ragioni che lo hanno portato dalla Biodecodificazione alla Bioneuroemozione.

In una delle sue opere, Éste no es el evangelio que quise ofrecerte, spiega, partendo da Un Curso de Milagros, la sua convinzione per cui “tutto ciò che viviamo in questo mondo è falso, non c’è nulla per cui valga la pena di soffrire e sacrificarsi, perché non esiste nulla. Dedicare la nostra attenzione alle cose di questo mondo rafforza la convinzione nella sua esistenza, e questo ci mantiene legati al sogno, perché crediamo nei suoi valori”. Un po’ più avanti afferma che “questo mondo è l’inferno che vogliamo evitare, senza essere consapevoli del fatto che per andare in Cielo basta svegliarsi e portarlo sulla Terra”.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
new age
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni