Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Luglio |
San Pietro Crisologo
home iconNews
line break icon

Se morire è più facile che vivere

© Pressmaster / SHUTTERSTOCK

Un médico

L'Osservatore Romano - pubblicato il 25/05/15

L’eutanasia e le cure palliative

«Oggi l’eutanasia offre una risposta legale d’evitamento che soffoca sul nascere i progressi che ancora ci sono da fare nell’accompagnamento della sofferenza psicologica e spirituale» afferma riferendosi alla situazione del proprio Paese la dottoressa Catherine Dopchie, oncologa belga impegnata nel campo delle cure palliative anche a domicilio
Alberto Baumann «Eutanasia del sogno» (1984, particolare)
.Lo scrive Ferdinando Cancelli aggiungendo che in Belgio l’eutanasia è depenalizzata dal 28 maggio 2002: da allora il numero dei decessi provocati non ha fatto che crescere e inoltre, questa è la cosa più inquietante, di pari passo è l’impostazione stessa della medicina palliativa che sta soffrendo e sta progressivamente mutando. Il quotidiano «La Croix», da cui è tratta la citazione, si soffermava su questo cambiamento il 21 maggio scorso.

A farsi strada è ormai un approccio definito di «cure palliative integrali» all’interno delle quali trova spazio, tra gli altri modi di «aiutare» il paziente, quello di farlo morire su sua richiesta. Le federazioni regionali di cure palliative in Belgio «hanno a poco a poco adottato» tale «nuova definizione» di cure palliative e la morte per eutanasia «non è più vista come uno scacco» di tali cure ma come «un’opzione complementare o persino equivalente» a qualsiasi altro atto palliativo. Tale mutamento, affermano alcuni medici, «ha fagocitato e snaturato la vera cultura palliativa».

QUI L'ORIGINALE

Tags:
eutanasia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni