Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Ottobre |
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

Che cos’è la Pentecoste?

© Waiting For The Word / Flickr

https://www.flickr.com/photos/waitingfortheword/5791375877/

Aleteia - pubblicato il 24/05/15

La terza persona della Trinità, lo Spirito Santo, è la più misteriosa. Nella Scrittura è rappresentata sotto forma di una colomba, o si manifesta attraverso un'unzione salvatrice, un'acqua viva, una forte tormenta, lingue di fuoco.

Lo Spirito Santo ricevuto dagli apostoli nel giorno di Pentecoste è riconosciuto fin dal Concilio di Nicea (325) come la terza persona della Trinità, un vincolo d'amore tra il Padre e il Figlio. La parola greca “pneuma”, utilizzata nel Nuovo Testamento per designare lo Spirito Santo, significa letteralmente “soffio”.

Nella vita della Chiesa, lo Spirito Santo ispira le Scritture, la tradizione e il magistero, mette il credente in comunione con Cristo nella liturgia sacramentale, intercede per lui nella preghiera, manifesta la propria santità nella testimonianza dei santi (CCC 688).

Quando Gesù promette l'avvento dello Spirito Santo, lo definisce il “paraclito”, ovvero il “consolatore”: “Se mi amate, osserverete i miei comandamenti. Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce” (Gv 14, 15-17). Ma egli è innanzitutto l'Amore: “l'amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato” (Rm 5, 5).

Un “consolatore” che aiuta a sopportare le prove, come spiega padre Zanotti-Sorkine: “Se a volte ci chiediamo come alcune persone possano sopportare le terribili persecuzioni che hanno subito, o le prove che hanno attraversato, o se ci si chiede 'Dove sono andati a cercare un simile ardore, una forza tale, un tale coraggio nella loro fede, una tale costanza nella preghiera, una tale luminosità nelle loro parole, un tale amore, una tale pazienza, una tale allegria nel loro modo di essere?'. È l'invasione dello Spirito Santo, dello Spirito di Dio nel nostro essere, che produce questi effetti”. Lo Spirito Santo si presenta sotto la forma di vari simboli: l'acqua, l'unzione, il fuoco, la nube e la luce, il sigillo, la mano, il dito, la colomba, il che lo rende una persona difficile da immaginare.

“Presentarlo è molto complicato; non si può fare altro che paragonarlo, e anche in questo modo sicuramente lo si stravolge”, sottolinea p. Zanotti-Sorkine. “La persona dello Spirito Santo, perché si tratta proprio di una persona, continua ad essere, riconosciamolo, misteriosa. In verità si inizia ad avvicinarsi ad essa, a entrare nel suo mistero, quando si capisce che non si può invadere lo Spirito Santo e che è invece lui che deve invaderci. Perché è lui che per volontà del Padre e del Figlio è dietro ciascuno di noi, all'interno di noi stessi, dirigendo le nostre azioni e i nostri pensieri. Questa è tutta la sua missione, prima di essere qualcuno che si rappresenta davanti a noi”.

Lo Spirito Santo è “la vita della nostra vita, l'amico intimo nascosto in fondo alla nostra anima, ed è lui che, dall'interno, divinizza il nostro essere e come conseguenza le nostre intenzioni, i nostri pensieri, le nostre azioni”. “Questa presenza dello Spirito Santo che agisce in ogni battezzato è un mistero e anche un grande dono per il governo della nostra vita, dono del quale non siamo sufficientemente consapevoli”.

Lo Spirito Santo è donato per il servizio della Chiesa e della sua missione e per la santificazione personale del credente. “Egli ci spinge verso gli altri, accende in noi il fuoco dell'amore, ci rende missionari della carità di Dio”, ha affermato Benedetto XVI (20 luglio 2007).

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
pentecoste
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
6
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni