Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconNews
line break icon

Peter Singer, il bioeticista che vuole uccidere i neonati

© Wikimedia Commons/Joel Travis Sage

La Croce - Quotidiano - pubblicato il 21/05/15

Coerentemente con questa visione del mondo, il “bioeticista” afferma che all’origine di molti “malintesi etici” ci sarebbe la distinzione fra “vita umana” e “persona”: «È possibile dare a “essere umano” un preciso significato. Possiamo usare il termine come equivalente a “membro della specie Homo Sapiens”. Se un essere appartenga o meno ad una specie viene determinato dall’esame dei cromosomi di una sua cellula. In questo senso non c’è dubbio che dal primo momento dell’esistenza un embrione nato dallo sperma umano e da un ovulo è un essere umano, anche nel caso si tratti di un essere profondamente e irrimediabilmente disabile, come nel caso di un anencefalo, cioè di un bambino senza cervello».
«Ma c’è un altro “umano” – aggiunge Singer nel suo saggio “Practical Ethics” (Cambridge University Press, Cambridge 1993) -. È il senso del termine che abbiamo in mente quando diciamo che qualcuno è “un vero uomo” o presenta “qualità veramente umane”. Nel dire questo, naturalmente, non ci riferiamo all’appartenenza alla specie Homo Sapiens che, in quanto fatto biologico, è raramente in dubbio. Intendiamo invece che quell’essere umano possiede certe qualità caratteristiche» (op. ult. cit., p. 86).

La visione anti-etica di Singer, spiegava già dieci anni fa’ una bioeticista molto in gamba dell’Ateneo Pontificio “Regina Apostolorum”, «lo porta a giustificare comportamenti aberranti come l’infanticidio di bambini malformati, l’eutanasia dei malati più gravi indipendentemente dal loro consenso, l’eliminazione dei disabili. Arriva a sostenere che sia meglio utilizzare embrioni umani come cavie per le sperimentazioni cliniche al posto degli animali da laboratorio. La portata discriminatoria ed eugenetica delle posizioni singeriane lo avvicinano manifestamente a quelle del nazionalsocialismo tedesco del secolo scorso, che non a caso si rifaceva ad una visione del mondo fortemente influenzata dal naturalismo darwiniano, lo stesso che unisce le posizioni ambientaliste, quelle dei programmi anti-natalisti mondiali e quelle razziste alla Singer» (Claudia Navarini, Il posto dell’uomo nel creato e le “violenze” del naturalismo, in Zenit, 6 novembre 2005).
Con impostazioni come quelle di Singer, è chiaro come tutto in etica, nella società e nel diritto tutto viene stravolto: l’uomo, da custode del creato, diviene il cancro del pianeta. Si tratta di un razzismo biologico che ha la sua origine nel fatto stesso di lasciar sopprimere, da parte di chi è nato, chi nato non è ma è già, indubitabilmente, “uno di noi”.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
bioetica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni