Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 21 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconStile di vita
line break icon

“Non c’è sesso senza amore”

Leo Hidalgo

padre Maurizio Botta - Punto Famiglia - pubblicato il 20/05/15

La Chiesa e il sesso: dubbi, critiche e domande

Se la verità sulla sessualità è stabilita dalla maggioranza, cioè da quello che pensa la maggioranza su un determinato tema, allora possiamo dire tranquillamente che il mondo ha vinto. Gesù, la sua Chiesa, hanno perso clamorosamente. Hanno perso, sono stati sconfitti, perché sono evidentemente e in modo chiaro una minoranza. Quello che Gesù e la Chiesa pensano sul sesso è stato sconfitto – se questo è vero – dalla verità che impone il mondo. Perché quello che pensa, propone in modo plateale ma anche in modo sottile a volte il mondo è antitetico rispetto a quello che propone Gesù e la Chiesa.

Se la verità si forma a colpi di maggioranza, Gesù e la Chiesa hanno torto. Chi parte dal catechismo per regolarsi nella sua vita personale, per prendere le sue decisioni, per formare il suo modo di pensare? Pochissimi. Quindi, la verità dovrebbe stare con la maggioranza, che pensa il contrario di quello che dice il catechismo. E poi, tra i pochissimi che seguono il catechismo, certi propongono una visione del sesso come castrazione. Una sorta di testimonianza senza sapere dare le proprie motivazioni. E quindi testimoniando un’esperienza così brutta, inevitabilmente il mondo si convince ancora di più delle sue idee.

La vittoria del mondo: tra i Neri per caso e Ligabue
Ci sono alcune condizioni che cantano questa vittoria del mondo su quello che pensano Gesù e la Chiesa. A volte, sono anche un po’ surreali. Due per tutte: la prima è rappresentata dalla canzone dei Neri per caso e l’altra è da una di Ligabue (“Libera nos a malo”). Quella dei Neri per caso ci presenta proprio l’eros, la sessualità come qualcosa di paffuto, di simpatico, di carino: «In fondo, quando c’è sentimento non c’è mai pentimento. Tutto gira intorno al sesso, perché il sesso tira su, bisogna farlo spesso, non esistono tabù. Fare sesso è naturale e fa bene ad ogni età. Non c’è niente di immorale e beato chi lo fa». Questa è una visione molto serena, molto rilassata, in cui il sesso appare come eros paffutello, carino.

Perché porre limitazioni ad una cosa proprio simpatica? Invece, abbiamo un Ligabue che è un po’ più pensieroso. Anche se arriva ad essere un po’ surreale: «Oh mamma mamma, cosa ho fatto? Sono scivolato ancora dentro un letto. Mamma mamma, mi hanno creato tutto sbagliato». Immaginatevi la scena di Ligabue, che sta davanti a sua madre, a capo chino. È inverosimile: io non riesco proprio ad immaginarmelo Ligabue che dice a sua madre: «Mamma non riesco a capire il mio peccato. Libera nos a malo. Però il mio male quale è?». Questa è proprio l’affermazione del dogma attuale. Lei stava bene, io stavo bene. Dove è il mio peccato? «Eccomi mamma con capo chino, come è il castigo, perché il castigo. Libera nos a malo. Però il male quale è?».

Un viaggio nel mondo greco: tra OmeroEsiodo ed Euripide
In realtà, nel mondo greco, la realtà dell’amore era così complessa che c’erano tre termini per indicarla:

  • filìa, che è l’amore di amicizia. Gli amici te li scegli, i fratelli te li trovi;
  • eros, il sentimento, la passione, il piacere che mi dà stare con una persona, non solo quello sessuale. È il piacere che ho di stare con te. Non è che questo sia un amore sbagliato. Tutti siamo attraversati da eros e tutti cerchiamo  e scegliamo degli amici;
  • agape, cioè la situazione in cui molto passa da qualcuno a qualcun altro. Non è un amore migliore. L’uno è attento al bene dell’altro. Invece, nell’amore-eros si è trascinati dal piacere che ci dà stare con l’altra persona.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
morale sessualesessualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
PADRE ALDO TRENTO
Il blog di Costanza Miriano
Se un prete si innamora di una donna. Padre Aldo racconta la sua ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni