Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

Consigli preziosi per educarsi alla maturità affettiva

© Subbotina Anna / Shutterstock

Conhecer Católico - pubblicato il 14/05/15

– Si divinizza l'amore: “La persona immatura – scrive Enrique Rojas – idealizza la vita affettiva ed esalta l'amore coniugale come qualcosa di straordinario e meraviglioso. È un errore, perché non approfondisce l'analisi. L'amore è un'opera di miglioramento personale durante la quale si scandagliano i difetti propri e quelli del coniuge (…) La persona immatura trasforma l'altro in un assoluto. E questo in genere si paga caro. È naturale che nel corso del fidanzamento esista un abbagliamento che impedisce di far caso alla realtà, fenomeno che Ortega y Gasset ha designato come malattia dell'attenzione, ma è anche vero che la difficile convivenza quotidiana mette ciascuno al proprio posto; la verità affiora senza maschere, e man mano che si dispiega la vita ordinaria appare l'immagine reale” (E. Rojas).

– Nell'immaturo, l'amore resta cristallizzato, come dice Stendhal, in quella fase di abbagliamento, e non approfondisce la versione reale che la convivenza coniugale va svelando pian piano. Quando l'amore è profondo, le divergenze che si scoprono finiscono per essere superate; quando è superficiale, essendo immaturo, provocano conflitti e spesso rotture.

– La personaaffettivamente immatura disconosce che i sentimenti non sono statici, ma dinamici. Sono suscettibili di miglioramento e devono essere coltivati nella vita quotidiana. Sono come piante delicate che devono essere annaffiate quotidianamente. L'amore intelligente esige la cura dei piccoli dettagli e un'alta percentuale di artigianato psicologico (E.Rojas).

La persona consapevole, matura, sa che l'amore si costruisce giorno dopo giorno, lottando per correggere i difetti, aggirare le difficoltà, evitare attriti e manifestare sempre affetto.

– Gli immaturi vogliono ricevere più che dare. Chi è immaturo vuole che tutti siano un ingranaggio della macchina della sua felicità. Ama solo perché gli altri lo realizzino. Per lui amare è un modo per soddisfare una necessità affettiva, sessuale, o una forma di autoaffermazione. L'amore finisce per diventare una sorta di colla che attacca gli altri al proprio io per completarlo o ingrandirlo.

Ma quell'amore, che non è altro che una forma trasferita di egoismo, sfocia nella frustrazione. Cerca sempre più di attirare gli altri a sé e gli altri si allontanano progressivamente da lui. Finisce per essere abbandonato da tutti, perché nessuno vuole sottomettersi al suo egocentrismo appiccicoso; nessuno vuole essere solo uno strumento per la felicità altrui.

I sentimenti sono un percorso di andata e ritorno; deve esserci reciprocità. La persona immatura finisce sempre per lamentarsi della solitudine che ha provocato per mancanza di spirito di rinuncia. La nostra società ha dimenticato quasi tutto ciò che è relativo all'amore. Come dice Enrique Rojas, non c'è felicità se non c'è amore, e non c'è amore senza rinuncia. Un segmento essenziale dell'affettività è tessuto di sacrificio. Una cosa che non è di moda, che non è popolare, ma che finisce per essere fondamentale.

Poco tempo fa, un amico, docente di una facoltà di Giornalismo, mi ha riferito un episodio collegato a un suo cugino – estremamente egoista – che si era sposato e separato tre volte. Nel biglietto di Natale, dopo avergli augurato buone feste, questo professore gli chiedeva in quale situazione affettiva si trovasse. Ha ricevuto una risposta scioccante: “Firmo insieme alla mia gatta. Visto che lei non sa firmare, lo fa stampando la sua zampa sul biglietto: sono le sue impronte digitali. Questo animaletto è l'unico che vuole rimanere al mio fianco. È l'unico che mi ama”.

– L'immaturo pretende di introdurre l'altro nel suo progetto personale di vita anziché cercare di contribuire con l'altro a un progetto costruito in comune. La felicità del coniuge, della famiglia e dei figli: è questo il progetto comune del vero amore. Le persone immature non capiscono che la dedizione nei confronti dei figli costituisce un fattore importante per la stabilità affettiva dei genitori. Non hanno neanche assimilato l'idea che per realizzare se stessi devono impegnarsi nella realizzazione del coniuge. Chi non è solidale finisce per essere solitario. O per unirsi a una gattina, di qualunque specie.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
maturitasentimenti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
couple
Raphaëlle Coquebert
Madre di 8 figli e saggista: «La castità non è non fare sesso»
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa parla della fine del mondo e di San Michele: “Lui guiderà...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
7
Gelsomino Del Guercio
Il Papa dice alle suore salesiane: non fate le zitellone. Cosa vo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni