Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Per favore, aiutaci a mantenere questo servizio importante. IMPEGNATI ORA
Aleteia

Promossa l’ideologia di genere in nome del Papa

@DR
Condividi

Responsabili di Scholas se ne sono sono resi conto quando la collezione era già stata annunciata e lanciata

“Con Francesco al mio fianco” è una collezione di fascicoli per bambini distribuita con quotidiani di tutto il mondo che pur diffondendo alcuni valori promossi da papa Francesco ne include alcuni che non solo non corrispondono al pensiero del papa e della Chiesa, ma sono tra i disvalori più pericolosi segnalati dal pontefice.

La collezione è stata presentata a metà dello scorso anno dal Gruppo Clarín a sostegno dell'iniziativa Scholas Ocurrentes. Lanciata con un concorso di disegni perché i bambini vincitori potessero recarsi a Roma, ha avuto come primo fascicolo l'edizione dedicata all'Allegria.

L'edizione, dopo essere stata lanciata in Argentina, dove il fenomeno editoriale collegato a papa Francesco è schiacciante, è stata venduta in altri Paesi con lo stesso formato di distribuzione con i quotidiani: El País in Uruguay, El Tiempo in Colombia, El Mundo in Spagna, Prensa Libre in Guatemala…

Alla pagina 11 del supplemento dedicato alla diversità, appaiono tuttavia due bambine che camminano con due figure che sembrano essere femminili e il messaggio “Ci sono bambini che hanno padre e madre. Uno di ciascuno. Altri due di ciascuno. Altri uno e due. O due e uno. O uno solo. O una. O nessuno”. Circa la preoccupazione di papa Francesco sulle legislazioni che permettono situazioni come quelle descritte, basta ricordare che una volta, nel corso del dibattito sul matrimonio tra persone dello stesso sesso in Argentina, ha scritto quanto segue: “È in gioco la vita di tanti bambini che saranno discriminati in anticipo, venendo privati della maturazione umana che Dio ha voluto che ci fosse con un padre e una madre”.

Il Gruppo Clarín è il principale responsabile dell'edizione dei contenuti insieme alla casa editrice Sol 90, che in Argentina genera contenuti per vari quotidiani. Scholas Ocurrentes è stata incaricata dall'edizione di una pagina per ogni fascicolo dal titolo “Gli insegnamenti di Scholas”. 

Indipendentemente da quella pagina, come si è potuto confermare con una fonte, i responsabili di Scholas si sono resi conto che le edizioni e le stampe erano realizzate quando la collezione era già stata annunciata e lanciata.

In tutte le edizioni del mondo resta come costante il logo di Scholas sulla copertina. Per ogni lancio sono state inoltre dedicate delle pagine di ogni quotidiano a spiegare l'iniziativa, anche con interviste al direttore.

Di fronte alla diffusione di contenuti che attentano contro quelli promossi dalla Chiesa, da Scholas è stato commentato al portale Infovaticana che non si è “affatto contenti” di come sono risultati i fascicoli e si è chiesto scusa.

L'imprecisione nella creazione dei contenuti è ormai diffusa in tutto il mondo, ma la denuncia della situazione no. La collezione “Con Francesco al mio fianco” non solo non si adegua nella sua totalità al pensiero del papa né a quello della fondazione Scholas Ocurrentes, ma addirittura lo contraddice.

Disinformazione illustrata?

Nel saggio “La disinformazione religiosa nei mezzi di comunicazione”, il professor Juan Lorda ha scritto che esistono due tipi di disinformazione religiosa: quella che proviene da una stampa che ha definito “libertaria” e quella provienente da quella che ha definito “illustrata”.

Mentre la prima è frivola ed erronea, la seconda è sistematica e si propone di guidare il mondo sulla via del presunto progresso.

Sembrerebbe che gli sforzi del papa per promuovere una cultura dell'incontro attraverso l'educazione si siano incrociati con le intenzioni di una stampa di taglio illustrato che ha distorto grossolanamente il suo pensiero avvalendosi allo stesso tempo della sua immagine per vendere.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni

Milioni di lettori in tutto il mondo – compresi migliaia del Medio Oriente – contano su Aleteia per informarsi e cercare ispirazione e contenuti cristiani. Per favore, prendi in considerazione la possibilità di aiutare l'edizione araba con una piccola donazione.