Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconNews
line break icon

Il Vaticano prepara l’apertura dei suoi archivi sulla dittatura militare argentina

© Mazur-catholicnewsorg

Ary Waldir Ramos Díaz - Aleteia - pubblicato il 04/05/15

La promessa di papa Francesco alle Madri di Plaza de Mayo diventa ancora più concreta

Papa Francesco ha ordinato lo scorso anno di aprire gli archivi del Vaticano relativi alla dittatura militare argentina (1976-1983). Ora il nuovo passo è la sistematizzazione e digitalizzazione della documentazione, una misura che potrebbe aiutare le famiglie di migliaia di vittime del regime militare a scoprire il destino dei propri cari.

“Questo è il desiderio del papa, per cui ha chiesto alla Segreteria di Stato di incaricarsi di questo fatto. Il lavoro è già iniziato con la declassificazione degli archivi del Vaticano collegati alla dittatura argentina”, ha dichiarato monsignor Guillermo Karcher a Radio América di Buenos Aires il 27 aprile.

Monsignor Karcher ha confermato che l'obiettivo “è portare alla luce molte situazioni rimaste senza spiegazione”.

Il presule argentino, stretto collaboratore di papa Francesco, ha reso noto che il lavoro “richiederà del tempo” visto che l'apertura di questi documenti è un “lavoro molto serio, che consiste nel mettere in ordine tutto quello che è l'archivio vaticano perché si compia una ricerca e si possa aiutare molta gente”.

La settimana scorsa, monsignor Giuseppe Laterza, officiale della Segreteria di Stato, ha incontrato Lita Boitano, 83 anni, presidente dell'organismo per i diritti umani “Familiari di desaparecidos e detenuti per ragioni politiche” e soprattutto madre di due ragazzi (Miguel Ángel e Adriana Silvia) dei quali non si sa nulla dal 1976, non appena iniziò la dittatura militare.

Monsignor Laterza ha confermato che la Santa Sede sta preparando l'apertura totale dell'archivio delle denunce sui desaparecidos durante la dittatura presso il Vaticano e la Chiesa argentina.

La signora Boitano, leader storico delle Madri di Plaza de Mayo, è stata ricevuta da papa Francesco. “Ho chiesto a Francesco se la Chiesa poteva compiere un'autocritica e aprire i suoi archivi in relazione alla dittature. Mi ha detto che stanno preparando la documentazione sul tema”, ha segnalato in alcune dichiarazioni a Radio Del Plata.

Nell'incontro con la Boitano, monsignor Laterza ha assicurato alle vittime della dittatura che “è terminata la raccolta del materiale ed esiste un sistema per scannerizzarlo e digitalizzarlo”, e che “entro un anno potrebbe essere accessibile a chi lo richieda”.

Nel frattempo, Laterza si è impegnato a parlare con il segretario generale dell'episcopato argentino, il vescovo di Chascomús Carlos Malfa, perché riceva i familiari e tratti la questione.

In realtà la notizia ha vari precedenti fin dall'inizio del pontificato. In varie occasioni, papa Francesco ha manifestato la propria intenzione di aprire gli archivi del Vaticano per sapere la verità sulla dittatura militare argentina e altri casi storici contro la dignità umana.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
papa francescovaticano
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni