Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 26 Luglio |
Santi Gioacchino e Anna
home iconChiesa
line break icon

Papa: tanti cristiani perseguitati, mondo non guardi altrove

Radio Vaticana - pubblicato il 06/04/15

“Loro sono i nostri martiri di oggi e sono tanti"

di Alessandro de Carolis

“Silenzio complice” lo aveva definito sommessamente al Colosseo, coinvolgendo tutti, attraverso la Passione di Cristo, nello strazio causato dalla spietata caccia all’uomo anticristiana scatenata in troppe parti del mondo. Al Regina Coeli, il giorno dopo Pasqua, il grido di Francesco è di nuovo alto, stavolta per scuotere da un generale immobilismo chi potrebbe fare qualcosa per proteggere i cristiani perseguitati.

Nessuna inerzi
L’occasione, ai saluti che chiudono la preghiera mariana, la offre al Papa la presenza in Piazza San Pietro del Movimento “Shalom“, giunto – ricorda – “all’ultima tappa della staffetta solidale per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle persecuzioni dei cristiani nel mondo”: “Loro sono i nostri martiri di oggi e sono tanti; possiamo dire che siano più numerosi che nei primi secoli. Auspico che la comunità internazionale non assista muta e inerte di fronte a tale inaccettabile crimine, che costituisce una preoccupante deriva dei diritti umani più elementari. Auspico veramente che la comunità internazionale non rivolga lo sguardo da un’altra parte”.

Più con la vita che con le parole
L’appello del Papa conclude una riflessione incentrata prima del Regina Coeli sulla speranza della Risurrezione, che nasce dal sepolcro vuoto della mattina di Pasqua e che riparte, sottolinea, dalla “periferia” della Galilea. Francesco chiede per tre volte alla folla sotto la sua finestra di ripetere la madre di tutte le notizie, “Cristo è Risorto”. Annuncio, soggiunge, che “dovrebbe trasparire sul nostro volto, nei nostri sentimenti e atteggiamenti, nel modo in cui trattiamo gli altri”: “Noi annunciamo la risurrezione di Cristo quando la sua luce rischiara i momenti bui della nostra esistenza e possiamo condividerla con gli altri; quando sappiamo sorridere con chi sorride e piangere con chi piange; quando camminiamo accanto a  chi è triste e rischia di perdere la speranza; quando raccontiamo la nostra esperienza di fede a chi è alla ricerca di senso e di felicità”.

Sette giorni, un “unico giorno”
Nell’augurare una settimana all’insegna della “gioia della Risurrezione – e nel rinnovare l’invito a leggere ogni giorno un brano legato a questo evento cardine del cristianesimo – Francesco termina richiamando l’attenzione sul fatto che la liturgia considera l’Ottava di Pasqua come “un unico giorno”, perché – spiega – la grazia del mistero “si imprima nel nostro cuore e nella nostra vita”: “La Pasqua è l’evento che ha portato la novità radicale per ogni essere umano, per la storia e per il mondo: è il trionfo della vita sulla morteù; è festa di risveglio e di rigenerazione. Lasciamo che la nostra esistenza sia conquistata e trasformata dalla Risurrezione!”.

Tags:
papa francescopersecuzione cristiani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
4
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
5
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
6
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
7
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni