Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 23 Febbraio |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Cosa scrivereste a un bambino al suo primo giorno in questo mondo?

Kids enjoying being kids – it

Pawel Loj

Catholic Link - pubblicato il 26/03/15

Un video emozionante che invita alla misericordia

di Jackeline Yagual

“In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli” (Matteo 18, 3)

Alla fine di questo periodo quaresimale, abbiamo fatto molti sacrifici a Dio. Siamo in un buon momento per iniziare a riconoscere quanto Dio sia straordinario con noi. È un momento per iniziare a pensare di più al sacrificio che ha compiuto per noi e che è rappresentato dalla Pasqua, dandoci la grazia di andare in cielo. Ci ha dato questa vita per renderci FELICI. Per la maggior parte del tempo, tuttavia, ci dimentichiamo dei suoi splendidi doni generosi.

Come si può vedere nel video, un bambino parla di com’è la vita. Sì, un bambino ci insegna la vera natura della vita. È straordinario come Dio ci mostri sempre modi per essere cattolici migliori, soprattutto attraverso gli esempi e la testimonianza dei bambini. Il termine “piccolo” si riferisce a tutte le persone che dipendono in qualche modo dall’aiuto altrui, soprattutto i bambini. “In quel tempo Gesù disse: ‘Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli’” (Matteo 11, 25).

“I bambini sono in se stessi una ricchezza per l’umanità e anche per la Chiesa, perché ci richiamano costantemente alla condizione necessaria per entrare nel Regno di Dio: quella di non considerarci autosufficienti, ma bisognosi di aiuto, di amore, di perdono. E tutti, siamo bisognosi di aiuto, d’amore e di perdono!” – Papa Francesco

È quindi importante essere come bambini. Un bambino che ha spontaneamente fiducia in Dio, in Gesù, in Maria Santissima. Iniziamo a praticare la purezza nel nostro cuore e a vedere Dio nel volto degli altri. E iniziamo a mostrare agli altri come Dio lavora nella nostra vita. Sono certa che sta lavorando in modi splendidi! Ecco qualche aspetto interessante che il Bambino Presidente sottolinea a questo scopo:

Essere misericordiosi con gli altri

“Alcuni di loro saranno molto carini, altri no”. Come voi avete giornate “no”, capita anche gli altri. “Se amate quelli che vi amano, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso” (Luca 6, 32). Per questo, perdonate agli altri i loro errori! Sono proprio queste le volte in cui dovete lavorare per amare i vostri fratelli e le vostre sorelle. A volte la vita non è semplice, ma è un viaggio straordinario nel sottomettersi al controllo di Dio.

Siate riconoscenti nei confronti di Dio

Dio vi ha creati per amare ed essere amati. Ciò vuol dire che siete stati chiamati a diffondere amore ogni singolo giorno della vostra vita, visto che Dio vi ha amati da prima che nasceste. Dio, inoltre, vi dà la possibilità di essere parte del suo progetto salvifico. “Sei sveglio, sei fantastico, vivi di conseguenza!” Sì, la prima ragione è che siete stati scelti da Dio!

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
amore
Top 10
See More