Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconChiesa
line break icon

Marie Keyrouz, la suora libanese che ha cantato contro la guerra

© Greier

Reporte Católico Laico - pubblicato il 23/03/15

Cosa ci può raccontare della vita in Libano come cristiana?

Vorrei dire che il Libano è il mio Paese e ne sono orgogliosa. Come ha detto papa Giovanni Paolo II, il Libano non è un Paese semplice, ma la convivenza e la fratellanza tra i cristiani e le altre religioni configurano gran parte della realtà nel Paese.

Direbbe che la sua musica e la fusione di vari stili sono una metafora della capacità di unirci, al di là di qualsiasi differenza culturale o religiosa?

La musica è un linguaggio universale che oltrepassa frontiere e culture, e grazie al canto divino e alla Parola di Dio possiamo raggiungere la pace nella nostra anima.

Visto che Ellas Crean è una celebrazione delle artiste femminili, com’è essere una donna in Libano?

Sono molto orgogliosa di essere una donna, e anche di cantare in un festival di talenti femminili e di poter trasmettere il mio messaggio. Il Libano è il migliore dei Paesi arabi riguardo ai diritti delle donne, ma c’è ancora molta strada da fare in questo campo.

Direbbe che la sua vita è diversa come donna che ha dedicato la propria vita alla religione?

Sì, molto diversa, ma anche molto interessante perché Dio è il mio rifugio, il mio riferimento e la mia forza.

Direbbe che la femminilità ha influito in qualche modo sulla sua musica?

Quando canto la Parola di Dio, metto tutto ciò che mi definisce come donna nelle Sue mani. Questo vive nel mio cuore ed è quello che cerco di trasmettere.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
libanospiritualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni