Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 04 Agosto |
San Giovanni-Maria Vianney
home iconChiesa
line break icon

Un Anno straordinario di misericordia

Chiara Santomiero - Aleteia - pubblicato il 13/03/15

Papa Francesco ha annunciato un Giubileo straordinario che avrà inizio l’8 dicembre 2015, 50° anniversario della chiusura del Concilio

Un Giubileo straordinario, un Anno santo della misericordia che avrà inizio il prossimo 8 dicembre, Festa dell’Immacolata e 50° anniversario della chiusura del Concilio Vaticano II: lo ha annunciato papa Francesco nel secondo anniversario della sua elezione.

Ho pensato spesso – ha affermato il pontefice durante l’omelia della celebrazione penitenziale con la quale ha aperto nella basilica di san Pietro l’iniziativa 24 ore per il Signorea come la Chiesa possa rendere più evidente la sua missione di essere testimone della misericordia. E’ un cammino che inizia con una conversione spirituale. Per questo ho deciso di indire un Giubileo straordinario che abbia al suo centro la misericordia di Dio”.

L’organizzazione del Giubileo, che si concluderà il 20 novembre del 2016, Solennità di Cristo Re, è affidata al Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione.

L’apertura del prossimo Giubileo avverrà nel cinquantesimo anniversario della chiusura del Concilio Ecumenico Vaticano II, nel 1965, e acquista per questo un significato particolare spingendo la Chiesa a continuare l’opera iniziata con il Vaticano II.

Le letture per le domeniche del tempo ordinario nell’anno giubilare saranno prese dal Vangelo di Luca, chiamato “l’evangelista della misericordia” e nel cui testo si trovano le parabole della misericordia più conosciute: la pecora smarrita, la dramma perduta, il padre misericordioso.

L’annuncio ufficiale e solenne dell’Anno Santo avverrà con la lettura e pubblicazione presso la Porta Santa della Bolla nella Domenica della Divina Misericordia, festa istituita da San Giovanni Paolo II che viene celebrata la domenica dopo Pasqua.

Il primo Anno santo della Chiesa cattolica è stato proclamato da Papa Bonifacio VIII nel 1300, ma l’anno giubilare affonda le sue radici nella tradizione ebraica: il giubileo era un anno che cadeva ogni 50 anni, nel quale si doveva restituire l'uguaglianza a tutti i figli d'Israele, con la possibilità di ottenere la restituzione delle proprietà perse e anche della libertà personale. Per la Chiesa cattolica, invece, il Giubileo consiste in un perdono generale, un'indulgenza aperta a tutti, e un’opportunità per approfondire la fede e vivere con rinnovato impegno la testimonianza cristiana.

Bonifacio VIII aveva previsto un giubileo ogni secolo. Dal 1475 – per permettere a ogni generazione di vivere almeno un Anno Santo – il giubileo ordinario fu cadenzato con il ritmo dei 25 anni.

Gli Anni Santi ordinari celebrati fino ad oggi sono 26. L’ultimo è stato il Giubileo del 2000.

Un giubileo straordinario, invece, viene indetto in occasione di un avvenimento di particolare importanza e la consuetudine è iniziata nel XVI secolo. Gli ultimi Anni Santi straordinari, del secolo scorso, sono stati quelli del 1933, indetto da Pio XI per il XIX centenario della Redenzione, e quello del 1983, indetto da Giovanni Paolo II per i 1950 anni della Redenzione.

Il tema della misericordia è molto caro a papa Francesco che lo ha scelto anche per il motto epsicopale “miserando atque eligendo”. Nel primo Angelus dopo la sua elezione, il 13 marzo 2013, Francesco disse: “Sentire misericordia, questa parola cambia tutto. È il meglio che noi possiamo sentire: cambia il mondo. Un po’ di misericordia rende il mondo meno freddo e più giusto. Abbiamo bisogno di capire bene questa misericordia di Dio, questo Padre misericordioso che ha tanta pazienza” (Angelus 17 marzo 2013).

Tags:
papa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
MAN, ALZEHIMER, WOMAN
ACI Digital
Cosa accade all’anima di una persona che ha l’Alzheim...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
6
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
7
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni