Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Luglio |
San Pietro Crisologo
home iconNews
line break icon

Isis fa propaganda in italiano. “Musulmani d’Italia, arruolatevi”

© Public Domain

Agi - pubblicato il 28/02/15

Ritrovato un documento di 64 pagine per il reclutamento in Italia dei fiancheggiatori dello Stato Islamico

Un documento di propaganda jihadista, di 64 pagine e completamente in italiano, rivolto agli aspiranti terroristi italiani. Il testo, dal titolo "Lo Stato islamico, una realta’ che ti vorrebbe comunicare", firmato da ‘il vostro fratello in Allah, Mehdi’, e’ stato scovato da Wikilao ma sarebbe gia’ da alcuni giorni online. "Ho deciso di scrivere questo testo per cercare di presentare in modo riassuntivo – si legge nell’introduzione di Mehdi – una realta’ di cui si parla molto: lo Stato Islamico che tutti conoscono attraverso i media accusatori ma non tramite i media degli accusati". L’autore del pamphlet spiega che vuole "presentare" – con interviste ai protagonisti, immagini e la documentazione raccolta sul campo – "una realta’ di cui si parla molto, lo Stato Islamico", in modo da far "scoprire, con il permesso di Allah, il Califfato". Scritto in perfetto italiano, il documento si focalizza sulla vita nella provincia di al-Raqqa, da mesi sotto il controllo dell’Isis: si descrivono l’applicazione della Sharia, l’istituzione dei vari tribunali islamici nei territori controllati da Abu Bakr al-Baghdadi, i compiti della hisba ("la polizia che ordina il bene e proibisce il male" e che "procede a distruggere qualsiasi tempio o tomba in cui viene adorato qualcun altro all’infuori di Allah"). Si raccontano la nuova vita dei cittadini e i compiti della polizia islamica che "provvede anche al controllo dei prezzi delle merci che vengono vendute, vigila sulla sicurezza dei cittadini, risolve le dispute su furti, proprieta’, minacce o provocazioni tra i musulmani". "I mujahiddin, che anni fa vivevano nascosti nel deserto dell’Anbar in Iraq, adesso grazie ad Allah controllano una superficie territoriale molto estesa e in continua estensione"; e secondo il libello, "grazie all’applicazione della Sharia si e’ instaurata una reale sicurezza per i cittadini: e’ provato che i crimini si abbassano generalmente del 90% nei territori da loro controllati". Piu’ in generale il documento sostiene che la situazione nei territori controllati dallo Stato Islamico "e’ generalmente positiva nonostante i bombardamenti della coalizione e il numero dei nemici". Del resto, lo Stato islamico "sostiene i cittadini nei loro bisogni" perche’ "ha ottenuto e continua a ottenere grandi quantita’ di armamenti, equipaggiamenti, veicoli militari, il che permette loro di concentrare le risorse economiche sui servizi offerti ai cittadini".

Il testo, che prosegue con l’agiografica dei vari protagonisti della Jihad, incita dunque il lettore alla Jihad e al supporto del Califfato: "I soldati dello Stato Islamico sono in Algeria, Nigeria, Ciad, Libia, Egitto, Arabia Saudita, Yemen e altri Paesi ancora". "E con il permesso di Allah, il Califfato conquistera’ Constantinopoli e Roma, come Muhammad profetizzo’".

QUI L’ORIGINALE

Tags:
isisjihad
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni