Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 06 Dicembre |
San Nicola di Bari (da Mira)
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Madre Teresa non voleva convertire gli induisti al cristianesimo

Madre Teresa de Calcuta con un grupo de niños – it

© DR

AICA - pubblicato il 27/02/15

La religiosa voleva dare dignità ai poveri, ai malati e ai moribondi

L'arcivescovo di Calcutta (India), monsignor Thomas D'Souza, ha negato le affermazioni del dirigente nazionalista induista Mohan Bhagwat, per il quale la beata Madre Teresa cercava di convertire gli induisti al cristianesimo.

“La religiosa voleva dare dignità ai poveri, ai malati e ai moribondi”, ha osservato, respingendo come “totalmente false” le affermazioni del leader dell'organizzazione Rashtriya Swayamsevak Sangh (RSS).

Bhagwat ha suscitato critiche in India questa settimana dopo aver affermato che il vero obiettivo del lavoro della religiosa era che i suoi beneficiari diventassero cristiani.

“Credeva che ogni persona sia creata a immagine e somiglianza di Dio”, ha dichiarato monsignor D'Souza.

Sunita Kumar, portavoce della Congregazione delle Missionarie della Carità, fondata da Madre Teresa nel 1950, ha definito “molto tristi” le dichiarazioni di Bhagwat, affermando che quest'ultimo è “male informato”.

“Sono una sikh fervorosa. Non sono mai stata testimone di una conversione né ho sentito che ci fosse un piano esplicito o implicito per convertire persone al cristianesimo”, ha aggiunto la Kumar, che ha lavorato con Madre Teresa fino alla sua morte, nel 2007.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
santa teresa di calcuttasanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni