Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 20 Gennaio |
San Sebastiano
home iconNews
line break icon

Dio mi ha tolto le gambe per regalarmi una vita meravigliosa

Aleteia - pubblicato il 10/02/15

La vita non vi deluderà mai. Ascoltate il racconto di questa donna e capirete il perché

Helen Galsworth sa bene cosa significhi la parola “ricominciare”. Specialmente quando, il 22 giugno 2007, aveva scelto di farla finita. E così si è buttata sotto a un treno che le ha portato via tutte e due le gambe. Ma Helen non è morta. Qualcuno la voleva ancora qui.

La ragazza racconta di non aver temuto la morte perché non aveva la minima coscienza di ciò che stava facendo. E quando si è risvegliata in ospedale con accanto sua mamma non si capacitava dell’accaduto. 

Senza l’uso delle gambe, per Helen, inizia una nuova sfida e le circostanze della vita si fanno più stringenti. Gli amici vanno all’università, trovano lavoro, viaggiano. Per lei sembra tutto una condanna.

Fino a che un’altro imprevisto tocca la sua vita: l’arrivo del piccolo Thomas! “Mi ha permesso di non chiudermi in me stessa”. Per Helen è stato un dono di Dio: la possibilità di rinascere in una nuova esistenza fatta di sorrisi, di amore gratuito, di vita, grazie anche al preziosissimo sostegno del suo compagno Will. Lui che la ama per quello che è.

La vita di Helen continua non senza difficoltà ma è qualcos’altro che domina: la certezza di essere amata qui, ora. Helen si è iscritta all’università ed è anche volontaria presso un’associazione che aiuta i mutilati.  

Helen ha perdonato sè stessa: “Oggi ho capito che le cose accadono sempre con una ragione ed è per questo che ora sono qui, viva e felice.”

Tags:
suicidiotestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
4
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
5
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
6
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconfiggere il male nel m...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni