Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

In Curia è tempo di riforme

GIANCARLO GIULIANI/CPP

Chiara Santomiero - Aleteia - pubblicato il 09/02/15

Aperti da questa mattina i lavori del Consiglio dei 9 cardinali. Sabato 14 febbraio il Concistoro con 20 nuovi cardinali

Papa Francesco in ogni circostanza chiede ai fedeli di pregare per lui e per il lavoro che sta portando avanti. Ne avrà particolarmente bisogno nella settimana che si aperta oggi e durante la quale in Vaticano verrà affrontato il tema della riforma della Curia.

Da stamattina Bergoglio partecipa alla riunione del Consiglio dei 9 cardinali – il cosiddetto C9 – che ha scelto come suoi più stretti collaboratori nel governo della Chiesa. Sul tavolo il progetto con i possibili accorpamenti dei dicasteri della curia romana per consentire uno snellimento delle strutture e una maggiore efficienza operativa.

Le indiscrezioni emerse delineano la costituzione di due nuovi "superdicasteri", quello per la Carità, Giustizia e Pace, e quello per i laici, la famiglia e la vita, che assorbiranno gli attuali Pontifici Consigli. Possibile negli uffici per i laici e la famiglia la presenza di responsabili laici.

Altri accorpamenti allo studio potrebbero riguardare il Pontificio Consiglio per la Cultura che dovrebbe fondersi con la Congregazione per l'educazione cattolica, la quale forse recupererà le competenze sui seminari, passate due anni fa alla Congregazione del clero (Agi 9 febbraio).

Tra gli aspetti meno noti ci sono eventuali profili di riforma della Congregazione per i vescovi. Nell'attesa, come riferisce Sandro Magister (www.chiesa.espressonline.it 9 febbraio), non mancano suggerimenti come quelli formulati in una lettera al papa dal teologo australiano Paul Anthony McGavin, dell'arcidiocesi di Canberra e Goulburn. Tra le cinque innovazioni proposte, la sollecitazione per una strutturazione della Congregazione per i vescovi in grado di provvedere alla sostituzione dei vescovi nelle diocesi senza lunghi intervalli di tempo tra un mandato e l'altro.

I lavori del C9, che si svolgono di solito a Santa Marta, continueranno fino a mercoledì. E' già più di un anno che il gruppo ristretto di cardinali lavora alla riforma della Curia. Con le sei riunioni di questa sessione (il C9 si incontra al mattino dalle 9 e al pomeriggio dalle 17) saranno 51 le riunioni ad essa dedicate. In totale si sono avute otto sessioni di lavoro: i precedenti incontri hanno avuto luogo dal 1 al 3 ottobre e dal 3 al 5 dicembre del 2013; dal 17 al 19 febbraio, dal 27 al 30 aprile, dal 1 al 4 luglio, dal 15 al 17 settembre e dal 9 al 11 dicembre del 2014.

Sul progetto di riforma sono stati sentiti, in una riunione convocata in Vaticano il 24 novembre e presieduta da Papa Francesco, tutti i responsabili delle congregazioni e dei pontifici consigli che hanno formulato rilievi e osservazioni.

Quanto emergerà dai lavori del C9 di questi giorni sarà presentato all'esame – giovedì 12 e venerdì 13 – della plenaria del Collegio cardinalizio convocata dal Papa alla vigilia del Concistoro di sabato 14, nel quale riceveranno la porpora 20 arcivescovi.

La relazione di apertura dei lavori del concistoro, giovedì, potrebbe essere affidata a mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano e segretario del C9.

Domenica 15, infine, Papa Francesco concelebrerà con i nuovi cardinali nella Basilica di san Pietro.

Tags:
papa francescoriforma della curia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni